DF: Olimpia Poliri – ASD Volley Barga 3/0

DFParziali: 25-14; 25-17; 25-16.

Arbitro: Ricci S.

Olimpia PoLiRi: Azzini A. (K), Aterini I., Banchieri A., Bassano M., Danti S., Marchesi V., Margheri S., Mattii E., Montagni A., Nasuto C., Orsini J., Moretti R (L). All. Mugnaini A. 2°All. Rafanelli M.

ASD Volley Barga: Onesti V. (K), Angelini F., Biagioni E., Ceroni M., D’Alfonso D., Fenili I., Lunardi S., Maggiore G., Nobili B., Porta V., Riani S., Saettoni S., Vanni R., Zanella S., Coli M. (L), Camillo E. M. (L). All. Evangelisti L. 2° All. Nobili E.

Firenze – Dopo l’amaro saluto a D’Andrea, le atlete di mister Mugnaini e mister Rafanelli si trovano a dover affrontare l’ardua partita casalinga post-pasquale. L’avversario odierno porta il nome del Barga, nome che rievoca i demoni di una difficile trasferta domenicale a inizio gennaio, una trasferta fredda che ha visto Azzini e compagne perdere un punto in provincia di Lucca.
Le azzurre fiorentine devono anche fare i conti con la prossima dipartita della stessa capitana Azzini, altra assenza a cui gli allenatori cercano di porre rimedio schierando la rientrante Bassano da metà del primo parziale, spostando così Banchieri a ricoprire il ruolo di S2. D’opposta viene schierata Margheri dall’inizio della partita. Nel terzo parziale viene prelevata Danti da Mattii, anche per lei un rientro importante in vista degli imminenti play-off.
La partita scorre liscia senza eccessivi scossoni o patemi per le azzurre di casa. Una pratica che permette ad Azzini e compagne di rimanere salde al secondo posto in classifica. Nel mentre Montelupo si laurea, con due giornate di anticipo, Campione del Girone C della D Femminile, conquistandosi così il diritto a partecipare alla Serie C 2017/2018. Vincono anche Montebianco e Pescia, lasciando così le distanze invariate. Sul fondo si accende la sfida tra Lucca e Santa Maria al Pignone per evitare quell’ultimo posto disponibile per scendere di categoria. Retrocessione certa, invece, per Milleluci e Teamvolley Caldoautonomo.

Marco Rafanelli

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.