DF: Empoli Pallavolo – Olimpia Poliri 1/3

DFParziali: 25-20; 25-27; 23-25; 22-25.

Arbitro: Ricci S.

Empoli Pallavolo: Alderighi V. (K), Bini F., Borghi E., Del Bene E., Delli Navelli S., Frandi S., Guerri L., Lucchesi G., Rossi G., Taddei S., Villa G., Schiavetti L. (L). All.: Schiavetti A.

Olimpia PoLiRi: Azzini A. (K), Aterini I., Bassano M., Ciabilli V., D’Andrea R., Danti S., Mattii E., Montagni A., Orsini J., Rendo A., Moretti R (L). All. Mugnaini A. 2°All. Rafanelli M.

Empoli – Una vittoria su un campo difficile, contro una squadra molto ostica. Tre punti ottenuti da Squadra, un inizio barcollante con troppe singolarità, ma un finale al cardiopalma da gruppo solido quale la compagine allenata da Mugnaini e Rafanelli è in realtà.

Per le padrone di casa inizia Bini in palleggio, con Alderighi opposta, Taddei e Guerri sono le bande, Borghi e Frandi al centro con Schiavetti libero. Le ospiti rispondono con Orsini in cabina di regia, Rendo opposta, D’Andrea e Azzini di banda, Danti e Mattii al centro e Moretti libero. Fin dalle prime battute si percepisce l’esito quanto mai incerto di questa partita. Le fiorentine sono tese e poco precise nel primo tocco, le padrone di casa con buone battute e pochi errori riescono a rimanere attaccate. Prima entra Montagni per Azzini per le azzurre poi, in rapida successione per le padrone di casa, Del Bene al posto di Borghi e Lucchesi su Guerri. Le ospiti rallentano sul finale, portando all’inevitabile vittoria delle giallo-nere.

Nel secondo parziale rimane in campo Montagni per le ospiti, Schiavetti risponde con il sestetto che ha cominciato il set precedente. Empoli si porta subito in vantaggio sbagliando meno. Torna Azzini in campo per Montagni nelle file ospiti, ma sembra non variare nulla fino alle battute finali. Schiavetti inserisce nuovamente Del Bene al posto, questa volta, di Frandi. Dal punteggio di 23 a 20 per le padrone di casa, le azzurre riescono a portarsi sul 24 pari. Ed inizia la lotteria dei vantaggi, quel momento in cui un errore vale molto più di un punto. Sono le ospiti a spuntarla portando nuovamente il punteggio in parità.

Nel set successivo partono le solite sei per entrambi gli schieramenti. Nessuna delle due compagini riesce mai a prendere il dovuto vantaggio, ci provano le azzurre, ma vengono costantemente riprese da Alderighi e compagne. Iniziano i cambi nelle file di Empoli. Entra Villa per Taddei in zona di battuta, poi Delli Navelli per Bini e Lucchesi per Guerri. Azzini e compagne riescono a mantenere sempre un minimo vantaggio. Sul finale torna in campo Taddei, ma lo sprizzo di lucidità è delle azzurre. La squadra di Mugnaini riesce a portarsi in vantaggio vincendo con un risicato 25 a 23.

Nel quarto parziale rimane fuori Frandi per Del Bene nelle file delle padrone di casa. Le azzurre comandano il gioco, con uno spirito completamente diverso da quello di inizio match. Una trasformazione dovuta non si sa bene a cosa, ma in campo di sente maggiore tranquillità. Le azzurre portano, senza eccessiva tranquillità, il risultato a casa facendo i compiti a loro assegnati.
Entrambe le squadre avevano preparato la partita nel migliore dei modi, ma, forse, qualche individualità di maggiore spicco nelle file ospiti ha fatto pendere l’ago della bilancia in una partita mai troppo scontata.

La prossima giornata Azzini e compagne saranno impegnate tra le mura amiche contro il Simaenergia Milleluci per l’ultima partita del 2016. In classifica rimangono in seconda posizione con tre punti di ritardo dal Montelupo capolista. Attenzione alle retrovie dove Montebianco e Santa Croce non mollano le proprie distanze.

FORZA OLIMPIA!

Marco Rafanelli

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.