DF: ASD Volley Barga Coppo Team – Olimpia Poliri 2/3

DFParziali: 18-25; 25-22; 17-25; 25-18; 10-15.

Arbitro: Grassi B.

ASD Volley Barga Coppo Team: Lunardi S. (K), Angelini F., Ceroni M., D’Alfonso D., Fenili I., Maggiore G., Nobili B., Onesti V., Porta V., Riani S., Saettoni S., Vanni R., Zanella S., Camillo E. (L), Coli M. (L). All.: Evangelisti L. 2° All.: Nelli A.

Olimpia PoLiRi: Azzini A. (K), Aterini I., Bassano M., D’Andrea R., Danti S., Marchesi V., Mattii E., Montagni A., Nasuto C., Orsini J., Rendo A., Moretti R (L). All. Mugnaini A. 2°All. Rafanelli M.

Borgo a Mozzano – Si tratta di un punto perso per la compagine allenata da Mugnaini e Rafanelli. Anche se, per come si era messa la partita, si tratta sicuramente di una bella vittoria. Una vittoria che permette alle azzurre di rimanere agganciate alla testa della classifica, con quattro punti di svantaggio dalla capolista Montelupo. Montebianco, con la netta vittoria per 3 a 0 in casa del Santa Maria al Pignone, raggiunge Azzini e compagne a 28 punti, però rimane in terza posizione per numero di vittorie.
A Borgo a Mozzano partono Orsini e Rendo, Montagni e Azzini sono le bande, Danti e Mattii al centro con Moretti libero. Sembra non esserci storia in questo primo parziale. Netta la supremazia tecnica delle ospiti. Le più giovani avversarie sembrano facile preda per le fiorentine.
Nel secondo set la prima bellissima notizia per le ospiti. Dopo due mesi di assenza e una lunga riabilitazione torna in campo Viola Marchesi. Le padrone di casa crescono nel corso del secondo parziale, mentre dalla parte fiorentina cresce il nervosismo per la difficoltà nel mettere palla a terra. Entra D’Andrea per Azzini, ma cambia poco.
Nel terzo rimane in campo D’Andrea. Come era successo alle azzurre, ora tocca alle padrone di casa adagiarsi sul parziale vinto, calando nuovamente nel rendimento. Le ospiti approfittano del calo e si portano nuovamente in vantaggio nel computo dei set. Il quarto è una fotocopia del secondo, con l’aggravante di un leggero incidente a D’Andrea. La numero 25, per recuperare un pallone, batte la faccia al trespolo dell’arbitro, rimanendo leggermente contusa al setto nasale. Tale contusione, però, non le proibisce di concludere la partita.
Alla fine è la maggiore esperienza delle ospiti a spuntarla in un finale al cardiopalma. In classifica aumenta il distacco dal Montelupo capolista, ma le azzurre riescono comunque a rimanere in seconda posizione. La prossima settimana le azzurre saranno impegnate in casa contro l’ostico Chianti Banca Santa Croce Fucecchio.

FORZA OLIMPIA!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.