D2M: Olimpia PoLiRi – VBC Arnopolis 3/2

Parziali: 25-16; 25-16; 23-25; 29-31; 15-13.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Ballotti, Bellotto, Caputo, Celentano, Desirò, Geppi, Lorenzini, Madiai G., Magherini, Merlini, Milanese, Strinati.

1°All.: Maurizio Zisa.

 

Incontro a due facce per la seconda partita della D2, che comunque vince 3-2 sulla V.B.C. Arnopolis di Stia.
Inizio con Desirò in palleggio e Lorenzini opposto, Celentano e Geppi in banda, Ballotti e Caputo al centro, Bellotto e Milanese liberi. Il set scorre veloce con i nostri che dal 4-3 si portano ad 8-4 e via così fino a 20-14, chiudendolo poi a 25-16.
Confermata la formazione dell’Olimpia, il secondo set vede i nostri sempre in leggero vantaggio, sul 9-8 cambio in regia con Magherini al posto di Desirò, poi rientrato sul 12-11. Due serie dei nostri, una di sei e una di quattro punti, portano la frazione dal 15-13 al finale 25-16. Nel frattempo sono entrati Merlini per Lorenzini e Strinati per Caputo.
Terzo set con Magherini in palleggio, ancora Celentano e Geppi in banda, Ballotti e Strinati al centro. Il set si presenta più equilibrato e si snoda praticamente punto a punto. Zisa manda in campo Desirò al posto di Magherini, ma il set prosegue con lo stesso tono fino al 21-21 per poi terminare con la vittoria dei casentinesi per 25-23. A niente servono l’innesto di Caputo per Strinati e Merlini per Lorenzini in una squadra fallosa e poco attenta.
L’Olimpia si presenta alla quarta frazione nella formazione del secondo set. La situazione del terzo si ripresenta, con le due squadre che avanzano praticamente in parallelo, con i nostri che non riescono più a reagire e ad imporre quella differenza di marcia dimostrata nei primi due set, Zisa tenta di muovere le acque inserendo Magherini per Desirò ma il clima non muta. La squadra ancora una volta non risponde alle indicazioni dell’allenatore e il set si trascina con continuo alternarsi del vantaggio, fino al definitivo 31-29 per gli avversari.
Si va quindi al tie-breack con l’Olimpia che presenta gli stessi atleti, ma con Geppi opposto e Lorenzini in banda. Sotto per 3-8 al cambio di campo, i nostri finalmente reagiscono ed in breve si portano sul 13-11 mantenendo l’esiguo vantaggio fino al 15-13 con cui si aggiudicano l’incontro.
Concludendo, piacevoli i primi due set, da cancellare i successivi, unica nota positiva l’inaspettata reazione nel quinto, su cui pochi avrebbero scommesso.
Assente Sassatelli, non completamente ristabilito dall’infortunio Madiai G. FORZA OLIMPIA!!!

 

Maurizio M.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.