Coppa U16F Playoff: Chianti Volley Blu – Olimpia PoLiRi Blu 3/0

U16FBLUParziali: 25-22; 30-28; 25-16.

Olimpia Poliri: Bechi Ginevra (27 L2), Cecchi Laura (25), Cecchi Matilde (11), Ciabilli Viola (4), Donnini Federica (3 L1), Ghiandelli Giulia (71), Golfieri Veronica (K 5), Mariotti Matilde (12), Ricciarelli Debora (8), Savoi Serena (1), Spataro Diletta (9). All. Cavandoli, 2°All. Volpini.

San Casciano – Si infrange il sogno dell’under 16 blu, che perde 3 a 0 contro il Chianti Volley ai play off. Complimenti davvero a tutte le atlete bianco blu che hanno giocato al meglio delle loro possibilità, regalando al pubblico una partita entusiasmante e combattuta a viso aperto per tutti i primi due set, come si evince anche dai parziali, e cedendo solo nel terzo set, condizionato in avvio dalla sostituzione obbligata di Spataro colpita dal “fuoco amico” della battuta del nostro S1, dopo la quale la squadra non è riuscita a ritrovare equilibrio e cattiveria agonistica in campo.
Prestazione ancor più incisiva se si considera, non certo senza una punta di rammarico, l’aver dovuto affrontare una partita decisiva con una rosa dimezzata per la contemporanea assenza di Argenti e Ballerini (opposti) e di Mei e Albino (centrali): panchina cortissima per Cavandoli, che per regolamento FIPAV non ha potuto far ricorso ad atlete dell’U16 bianca e U15 Olimpia, ma ha trovato la piena disponibilità di Cecchi e Ghiandelli (U14).
Altro fattore decisivo, ovviamente, l’avversario: il Chianti Volley Blu si presenta con una rosa di 13 giocatrici, alcune delle quali abitualmente impegnate in campionati di Serie; squadra coriacea, sia tecnicamente sia fisicamente, incisiva in battuta e in attacco, pressoché perfetta in difesa, che da l’impressione di avere comunque ancora ampi margini… Onore e merito alla regia di Ciabilli con opposto Mariotti, alle bande Savoi e Spataro, ai centrali Cecchi e Golfieri, al libero Donnini, che hanno saputo tenere loro testa per buona parte dell’incontro, coadiuvate da Ghiandelli nella terza frazione di gioco.

Avvio in salita per i colori Olimpia contro un Chianti veramente grintoso nei primissimi scambi: primo nostro attacco fuori, errore in ricezione, rasoiata del centrale avversario, palla a terra nella zona di conflitto tra banda e opposto… Provvidenziale tempo di Cavandoli sull’1 a 6: il nostro tecnico ricarica le ragazze e riposiziona al meglio la nostra linea di difesa; immediato attacco punto del nostro opposto e positivo turno di battuta del nostro centrale, che mette in difficoltà il Chianti, costretto a chiamare tempo sull’8 a 6 per noi. Punto punto la parte centrale del set, 12 pari, 14 pari, 16 pari, avanti loro, bellissimo scambio che ci regala il 17 a 18, due invasioni fischiate e tempo Olimpia sul 18 a 21 per il Chianti; unico errore in battuta delle avversarie, ancora attacchi, 20 a 22, terza nostra battuta in rete per il 20 a 23; l’Olimpia non molla e torniamo a -1 sul 22 a 23; purtroppo finiscono in rete gli ultimi nostri due attacchi e perdiamo 22 a 25. Brave brave!!

Battaglia veramente epica nel secondo set: l’Olimpia non si fa intimorire e combatte su ogni pallone, 3 pari, 5 pari, primo tempo avversario sul 9 a 6 per noi, scambi bellissimi interrotti dalle diverse invasioni sanzionate dall’arbitro, errori in battuta da parte di entrambe le formazioni, spettacolari recuperi… 14 pari, 18 pari, sale in cattedra il centrale avversario, rispondiamo con uno scambio lunghissimo concluso da un micidiale attacco del nostro opposto per il 20 a 21, errore in difesa e tempo di Cavandoli sul 20 a 22. Ancora attacchi avversari in zona 1 per il 21 a 24, annulliamo i primi due set point e tempo del Chianti sul 23 a 24 per loro, 24 pari!! Sale il frastuono di entrambe le tifoserie per il 25 pari, avanti noi, 26 pari, avanti noi… purtroppo ci manca un po’ di cinismo e finiscono fuori 4 nostri attacchi su 5 e perdiamo 28 a 30. Che rabbia!! Brave brave bravissime!!

Terzo set condizionato come già detto dalla rottura dell’equilibrio in campo con l’uscita di Spataro sul 3 pari e successivo appannamento di alcune atlete, che perdono grinta ed entusiasmo; negativo il saldo attacchi positivi / attacchi errati, subito cecchinato il nostro S2 dalle battute avversarie, inutili i time out chiamati dal nostro tecnico… 16 a 25 il risultato finale, ma le ragazze escono tra gli applausi e il tifo del pubblico che premia una prestazione notevole, che solo per un soffio non ci ha consentito di portare a casa almeno un set.

Positivo il bilancio di stagione per l’under 16 blu, gruppo costituito solo ad inizio anno con diversi elementi anche nuovi nel ruolo, che ha saputo nel corso di questi mesi trovare un suo gioco e conquistarsi l’accesso ai play off, nonostante il cambio di allenatore e le assenze di diversi elementi per infortunio o malattia nell’ultima parte del campionato; vista la giovane età, ottime per tutte le atlete le possibilità di crescita sia “tecnica” sia di “tenuta nervosa”. Complimenti ragazze!!!! Forza Olimpia!!!!

Rispondi