Coppa U16F Fipav: Valdarninsieme – Olimpia PoLiRi Blu 3/1

U16FBLUParziali: 25-18; 25-16; 19-25; 25-22.

Olimpia Poliri: Argenti Elena (7), Ballerini Viola (2), Ciabilli Viola (4), Donnini Federica (3 L1), Golfieri Veronica (K 5), Mei Michelle (21), Ricciarelli Debora (8), Savoi Serena (1), Spataro Diletta (9). 1°All. Cavandoli. 2°All. Volpini.

Figline Valdarno – L’under 16 blu perde 3 a 1 a casa del Valdarninsieme: risultato finale che sta un po’ stretto all’Olimpia, dopo una partita davvero bella, che le nostre beniamine hanno giocato bene, cedendo solo nel finale del quarto set di fronte allo strapotere fisico, prima che tecnico, delle nostre avversarie, in media almeno 10 cm più alte di noi. Diversa la potenza degli attacchi delle valdarnesi, davvero dei martelli pneumatici, altrettanto insidiose le loro battute in salto o flottanti, reattivi i muri, non paragonabile la struttura fisica… L’under 16 blu, sostenuta dal caloroso tifo del pubblico, gioca con grinta questo big match, malgrado la panchina, veramente corta, a disposizione del nostro tecnico; in palla, a turno, tutti i nostri attaccanti, alzatori e libero reattivi, formazioni stremate a fine partita…

Avvio in P1 con Ciabilli Argenti alzatore opposto, Savoi Spataro bande, Mei Cecchi centrali e Donnini libero. 3 pari, primo tempo Olimpia sotto sul 4 a 8, successivi scambi combattuti e tempo avversario sul 13 pari; le nostre avversarie cecchinano in difesa i nostri centrali, qualche nostra schiacciata in rete e nuovo time out sul 16 a 19 per loro; cambio della diagonale sul 17 a 21, con Ricciarelli Ballerini per Ciabilli Argenti; ultimi scambi tutti in salita: 2 schiacciate avversarie punto, una doppia e 2 nostri attacchi in rete… 25 a 18 il parziale di fine set. 3 battute in rete e 1 ace, 6 i nostri punti in attacco, di cui 5 “inventati” dai nostri centrali (un pallonetto, un palleggio, un contrasto a rete, un muro, una schiacciata). Opposto non a punti e bande, spesso cercate in ricezione, con saldo in negativo; 3 muri fuori e due falli sanzionati ai nostri alzatori.

Stessa formazione per il secondo set: time out chiamati da Cavandoli sul 5 a 9 e sul 10 a 16 per le avversarie; cambio della diagonale opposto palleggiatore sul 12 a 19 con Ricciarelli e Ballerini e ingresso del centrale Golfieri per Mei sul 15 a 21, ma il set termina 25 a 16 per la formazione di casa. Le valdarnesi colpiscono forte in battuta (3 ace), in attacco (6 rasoiate punto), a muro (2 stampate). Noi rispondiamo con 5 battute sbagliate, ma un’ottima prestazione dei nostri opposti, che portano 6 degli 8 punti in attacco; centrali non a punti e bande ancora sotto pressione; 2 falli e 2 muri fuori.

Terzo set capolavoro: avvio in P1 con Ciabilli Argenti alzatore opposto, Savoi Spataro bande, Cecchi Golfieri centrali e Donnini libero. L’Olimpia parte in quarta: 2 a 0 per noi, 4 pari, 7 pari, qualche battuta avversaria fuori e qualche attacco in rete; time out del tecnico avversario sull’11 a 8 per noi, l’under 16 prende coraggio e gioca al meglio la parte centrale del set, con 3 attacchi punto e 2 muroni; + 8 per noi sul 17 a 11, non cade più un pallone, sale il tifo dagli spalti e le nostre bande si scatenano sino al 25 a 19 finale! Bravissime!!!! 1 ace e 1 sola battuta sbagliata (5 quelle avversarie), + 8 il saldo attacchi punto / attacchi errati, incisivo il contributo delle nostre bande; ancora 2 falli e 2 muri fuori.

Stessa formazione per l’ultimo set e analoga partenza sprint, sino al time out avversario sul fantastico 7 a 2 per noi; il Valdarno ritrova la giusta cattiveria e ci rifila un parziale di 5 punti; time out Olimpia sul 10 a 7 per noi, ancora scambi tiratissimi e 13 pari; fortunoso attacco avversario a punto, complice il net, banda cecchinata in ricezione e incredibile scambio lungo concluso a favore delle nostre avversarie… e siamo a -3. Cavandoli chiama tempo sul 13 a 16, ma rimaniamo sotto sino al 17 a 20; l’under 16, veramente stremata sul piano fisico, tira fuori le ultime energie e si riporta sul 21 pari, costringendo il tecnico avversario a chiamare tempo. Pubblico col fiato sospeso e tempo che si dilata negli ultimi scambi: 22 a 21 per loro, immediato 22 pari… scambi lunghissimi, insperati recuperi, ma ci manca un po’ di freddezza in attacco e concediamo troppi contrattacchi alle avversarie, che ci castigano con 3 attacchi vincenti per il 25 a 22 finale. 2 ace e nessuna battuta sbagliata, + 8 il saldo attacchi punto / attacchi errati, con contributo decisivo dei nostri centrali; ancora 2 invasioni e 2 muri fuori.

Che peccato!!! La vittoria del set è sfuggita alle ragazze solo per un soffio, ma avrebbero meritato davvero di andare al tie break perché hanno giocato alla grande e hanno combattuto fino alla fine. Applausi e cori “Olimpia Olimpia”: brave ragazze!!!!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.