Coppa U16F Fipav: Olimpia PoLiRi U15F – Volley Club Sestese Bianca 3/1

U15FParziali: 25/15 19/25 25/22 25/23.

Olimpia PoLiRi U15F: Barillaro Giulia 1, Batacchi Chiara 19, Clemente Ilaria 15 (K), Marchetti Asia 6 (L), Marini Chiara 12, Norcini Camilla 14, Renucci Annachiara 9, Salamone Marta 16, Sassi Carolina 13, Serrini Clara 17, Sirigatti Irene 8. All: Caini. 2°All: Cavandoli.

Volley Club Sestese Bianca: Baldi 1 (K), Brugnon 2, Ceccarelli 49, Chiari 4, Falchini 3, Finocchiaro M. 5, Finocchiaro 12 (L), Lepri 6, Nencetti 7, Pieraccioli 8, Pinna 9. All: Cardenas Martines.

Firenze – Partita intensa e sofferta quella contro la Sestese Bianca, squadra tradizionalmente ostica per le nostre ragazze, ma conclusa con un risultato positivo e con sprazzi di buon gioco, sia in attacco che in difesa. Tutt’e due le squadre sono delle U15 “prestate” alla Coppa U16 e il fatto che siano pari età ha la sua importanza.

Pronti via e l’Olimpia fa capire di essere in serata, tenendo sempre saldamente in pugno il set, con un break piazzato subito fin dai primi punti. Le nostre ragazze, infatti, partono decise e conquistano rapidamente prima 4 e poi 7 punti di margine che alla fine del set diventeranno 10. Il punteggio non deve trarre, però, in inganno perché gli scambi sono stati spesso prolungati e solo la tenacia e l’abilità delle nostre ragazze hanno permesso all’Olimpia di chiudere il set con un divario così ampio.

Come spesso ci succede, però, all’inizio del secondo set la musica cambia. O perché calano le nostre ragazze, o perché crescono le ragazze della Sestese, il secondo set si capovolge. Ora sono le ragazze del Sesto ad avere l’iniziativa e a mantenerla bene, mettendo il fieno nella loro cascina nel corso della metà del set. Sono 7 i punti di vantaggio che le avversarie riescono a prendere e a mantenere, riducendo solo molto parzialmente lo scarto, fino alla fine, chiudendo vittoriosamente sul punteggio di 25 a 19.

Tutto da rifare, quindi, e il terzo set vede un avvio molto incerto con un alternarsi punto a punto tra le squadre. Solo verso la fine l’Olimpia conquista quei 3/4 punti di vantaggio che le permettono di controllare la partita e arrivare con un distacco inalterato a vincere il terzo parziale: 25-22.

Un pò rinfrancate dal set vinto e dalla prestazione, le nostre entrano in campo decise anche nel quarto set e, pur rimanendo sotto di qualche punto fino a circa i tre quarti del set, effettuano il sorpasso e il mini break decisivo proprio nella parte finale, portandosi sul 23-20. Qualche segnale di risveglio da parte della Sestese rimette quasi in carreggiata il match (23-22 Olimpia) ma a quel punto le nostre riescono a tenere bene botta e, senza distrarsi o impaurirsi, chiudono di stretta ma decisiva misura 25-23.

Citazione particolare per la Sassi che, tra battute e attacco, é stata sicuramente la migliore delle nostre. Si può dire che l’Olimpia ha vinto con merito, perché le nostre ragazze hanno mostrato una tenuta psicologica piuttosto solida e buona (secondo set a parte) non impaurendosi quando le avversarie avevano qualche punto di vantaggio e neanche quando si facevano minacciose con dei tentativi di riavvicinamento nella parte calda del match. Ecco, sembra quasi che stiano metabolizzando i dettami tecnici e psicologici impartiti dai tecnici Caini/Cavandoli /Filippini e ne stiano traendo le corrette impostazioni e conseguenze. E’ ancora presto per sbilanciarsi in senso definitivo ma la strada intrapresa sembra quella giusta. Intanto godiamoci il primo posto, seppur in coabitazione con la Sorms San Mauro e con una partita in più, che fa sempre morale. Prossimo turno toccherà a noi osservare una giornata di riposo. Si ricomincia il 23 febbraio a San Mauro in uno scontro diretto che ci dirà qualcosa di più sulle possibilità e sulla tenuta delle nostre ragazze.

Forza Olimpia !

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.