Coppa U16F Fipav: Olimpia PoLiRi Blu – Calenzano Volley Rossa 3/0

U16FBLUParziali: 25-23; 25-20; 25-23.

Olimpia Poliri: Argenti Elena (7), Bechi Ginevra (27 L2), Cecchi Laura (25), Ciabilli Viola (4), Donnini Federica (3 L1), Golfieri Veronica (K 5), Mariotti Matilde (12), Ricciarelli Debora (8), Savoi Serena (1), Spataro Diletta (9). 1°All: Volpini. 2°All: Cavandoli.

FIRENZE – Seconda vittoria consecutiva dell’under16 blu contro il Calenzano, squadra dotata di alcune ottime individualità che avevano spaventato il pubblico dei genitori nel riscaldamento, ma che nulla hanno potuto contro la buona prestazione corale delle atlete bianco blu: 3 a 0!!
Anche se vista in diretta, complice l’euforia per la bella vittoria nei tre set, forse la partita non ha dato questa impressione, è stato un match combattuto, che l’Olimpia ha saputo affrontare con grande determinazione; diversi gli errori diretti per entrambe le formazioni, e i falli fischiati dall’arbitro. In netto miglioramento i numeri dell’incontro: scendono a 10 le battute sbagliate nei 3 set, bilanciate da 3 ace; 8 mani fuori ma 5 fantastici muri punto; positivo il saldo attacchi punto / attacchi rete o fuori per Mariotti (+6), Savoi e Argenti (+3), Spataro (+2).

Avvio in P1 con Ciabilli Argenti alzatore opposto, Mariotti Savoi diagonale di posto 4, Cecchi Golfieri centrali e Donnini libero. Nostra battuta sbagliata ma diversi errori diretti per il Calenzano, e tempo avversario sul 6 a 1 per noi; il Calenzano reagisce e si riporta a – 1, sull’8 a 7; sfida “tecnica” nella parte centrale del set, con nostro time out chiamato sul 14 a 12 per noi, e dal mister avversario sul 18 a 14 per noi; impegnativi gli scambi successivi, sino al 20 pari, quando le avversarie sbagliano due battute e una schiacciata e invece noi piazziamo due buoni attacchi; sul 24 a 21 primo set point buttato per un nostro fallo in battuta; cambio della diagonale chiamato da Volpini sul 24 a 22, con Ricciarelli e Ballerini dentro per Argenti e Ciabilli; il Calenzano annulla anche il secondo set point con una mega battuta che costringe all’errore il nostro S2; sul 24 a 23 coraggiosa schiacciata del nostro opposto e contrattacco del Calenzano che finisce in rete per un fantastico 25 a 23 finale!! Pubblico festante e applausi a scena aperta.

Identico sestetto in P4 per il secondo set: scambio di “cortesie” con i primi palloni, con 2 schiacciate in rete e 2 battute sbagliate per noi, due falli e due schiacciate in rete per il Calenzano; 5 pari, 8 pari, 10 pari; il Calenzano passa in vantaggio e Volpini sfrutta subito il suo time out sul 10 a 12; di nuovo combattuta la parte centrale del set e di nuovo in parità; scambio del nostro S2 sul 14 a 15 con Spataro per Savoi; tempo avversario sul 17 a 15 per noi, parziale di 4 punti per il Calenzano sino al 17 a 19 per loro; provvidenziale errore in battuta avversario, schiacciata punto del nostro opposto e ace in battuta del nostro S1: 20 a 19 per noi!!! Le avversarie cedono sul piano nervoso e sbagliano due attacchi consecutivi, l’Olimpia tira fuori le unghie e con azioni forse non impeccabili dal punto di vista tecnico, ma che divertono il pubblico di tifosi perché quasi rocambolesche, le lasciano a 20!!! Complimenti ragazze!!!!

Combattuto il terzo set, giocato in P3 con Spataro al posto di Savoi in zona 1. Ora noi, ora loro, 3 pari, 4 pari, 5 pari… due nostri muri fuori e un attacco in rete e nostro time out a – 4 sul 6 a 10 per il Calenzano; pronta riscossa Olimpia, ottime le schiacciate dei nostri attaccanti e primo tempo avversario sul 16 a 15 per noi e ancora sul 20 a 17; il Calenzano non vuole perdere e non molla, e si riporta a -1: su 23 a 22 per noi libero cecchinato dall’insidiosa battuta avversaria, 23 pari e tempestivo time out di Volpini; attacco fuori del Calenzano, 24 a 23 e nostro primo set point: tutto il tifo è per il nostro centrale, che opta per una buona battuta in salto, tiriamo su l’attacco avversario e contrattacchiamo con una rasoiata del nostro S1: vittoria!!!!! 25 a 23!!! Brave ragazze!!!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.