Coppa U12F Fipav: Olimpia PoLiRi vs Ariete PVP Bianca 3/0

Parziali: 25-15, 25-08, 25-16.

 

Olimpia Po.Li.Ri.: #4 Huang Angela, #5 Innocenti Lucrezia, #6 Marconi Lisa (K), #8 Marilli Olga, #9 Vannini Agnese, #10 Pierantoni Sofia, #11 Hartwig Elsa Charlotte, #16 Amoriello Melissa, #18 Spagli Marta, #20 Simoncini Giulia, #22 Racito Vittoria, #81 Marinosci Mary. 1°Allenatore: Raffa G. 2°Allenatore:Rafanelli M.

Ariete PVP Bianca: #20 Bertini A., #15 Bosone C., #12 Fantozzi L., #21 Fiore I. (K), #10 Gafaer C., #5 Gramigni O., #11 Marini M., #9 Morganti E., #2 Pasquini S., #8 Polvani G., #13 Sibilli V., #14 Zine M. 1°Allenatore: Sarcomanni G.

 

Un weekend che ha visto un solo impegno per il gruppo U12F dei coach Raffa, Betti, Ponti e Rafanelli, per lo stop del campionato UISP. Sul piano palestra scendono quindi ben 12 atlete guidate in dall’inedita coppia di coach Raffa-Rafanelli. Il primo set comincia con Spagli, Marconi, Huang, Marilli, Amoriello e Innocenti. Riscaldamento Under 12Le nostre bambine prendono subito una manciata di punti di vantaggio che mantengono fino alla fine del primo parziale, aggiudicandoselo con il punteggio di 25-15 ; a dispetto del punteggio, il 1o set ha mostrato fasi combattutre e scambi molto lunghi. Nel 2o set i coach Raffa e Rafanelli fanno scendere sul terreno di gioco Vannini al posto di Spagli e Pierantoni al posto di Innocenti; grazie anche agli insidiosi turni di battuta di Marconi e Amoriello, le nostre bambine si aggiudicano agevolmente questo secondo parziale con il punteggio di 25 a 8. Terzo set con in campo Vannini, Marinosci, Huang, Hartwig Racito e Pierantoni. Questa volta le nostre bambine iniziano il set commettendo alcuni errori, e per la prima parte della frazione rimangono sempre in ritardo di almeno 4 punti, fino al cambio di campo, sotto 13 a 9 e con il servizio in mano alle avversarie. Con il cambio campo le nostre bambine cambiano marcia ed inizia una lenta rimonta. Con l’Olimpia ancora in svantaggio sul 18-16, il segnapunti e l’arbitro ravvisano un errore di posizione nella formazione delle avversarie (addirittura riconducibile al momento del cambio campo). Quindi l’arbitro, come da regolamento, annulla tutti i punti conquistati dalle avversarie con la formazione errata, e fa ripartire il gioco con il punteggio di 16-13 per le nostre bambine, che approfittano della situazione e portano in fondo il set vincendolo per 25 a 16.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.