Comunicato Stampa n°5

Mugnaini allenatore della serie D femminile Olimpia Poliri, prima in classifica

FIRENZE – Vetta di classifica ancora per l’Olimpia Poliri nel girone C di serie D femminile, le ragazze del duo Mugnaini-Rafanelli non perdono un colpo. Vittoriosa ed argentea la serie C maschile, impegnata nel girone A, del Firenze Volley, che con Massa rinunciano ad un solo set agguantando ugualmente la piena posta in palio. Vittoria quasi netta anche per il Chianti Firenze Volley, nel girone B di serie D maschile, che nel derby col Firenze Ovest si impone per 3-1. L’Olimpia di Martelloni, serie D maschile gir. A, vince lo scontro diretto per 3-2, accorciando ad un punto le distanze sulla prima piazza Certaldo (prossimo incontro in casa). Nulla da fare per l’under 18 di Mattioli, che milita anche nel campionato di serie D maschile gir. A, che deve cedere ad una più esperta Campi Bisenzio.

Serie C Maschile Gir A

Pallavolo Massa – Firenze Volley 1-3

PALLAVOLO MASSA: Aliboni (K), Bagnoli, Bigini, Drago, Giaconi, Guadagnucci, Guidi, Haxhijmeri, Manfredi, Simonetti, Spano (L), Viani. All. Delvecchio

FIRENZE VOLLEY: Bandinelli, Barbera, Catalano, Cena, Coletti, Corti, Cotroneo (L1), Di Benedetto, Gristina (K), Magnini, Onori, Prosperi Turri (L2), Salvini. All. Saccardi.

SET: 17/25, 26/24, 19/25, 15/25

ARBITRO: Fiori Michela

MARINA DI MASSA – Ancora una vittoria per i dodici capitanati da Gristina. Il Firenze Volley di coach Saccardi torna dalla trasferta di Massa con un buon 3-1, confermandosi una delle squadre da battere in questo girone. Inizio un po’ in sordina per il sestetto biancorosso; poi le furie biancorosse si risvegliano dal torpore e prendono il sopravvento chiudendo tutto sul 17-25. Nel secondo set il Massa da però prova di non voler lasciare il campo senza aver detto la sua. Si lotta punto su punto fino al 24-24, poi un po’ più di furbizia e precisione, premia i padroni di casa che arrivano per primi al ventiseiesimo punto: 1-1 e cambio di fronte. Saccardi e i suoi non si lasciano intimorire e nel terzo set riprendono le redini dell’incontro. Poche le occasioni per quelli del Massa, mentre i fiorentini prendono il sopravvento e vanno a chiudere con un buon 19-25. L’ultimo parziale vede i gigli rossi più determinati, che prendono subito il sopravvento sui locali. La chiusura del match, infatti, arriva sul 15-25 lasciando pochi commenti da fare. Questo 3-1 avvicina la vetta di classifica (Robur Scandicci) ad un solo punto, confermando al secondo posto i biancorossi insieme alla Pallavolo Cascina e al San Miniato. Quest’ultima sarà proprio lo scontro in programma per sabato 18 novembre per i biancorossi, impegnati ancora una volta in trasferta.

Serie D Maschile Gir A

Zona Vv.f. Mazzoni-Olimpia Poliri 2-3

ZONA VV.F. MAZZONI: Bessi, Borghi C., Borghi L., Cappellini (L2), Fedi, Licata (L1), Lombardi (K), Magni, Mandorli, Mori, Niccoli, Ponziani. All. D’Onofrio

OLIMPIA POLIRI: Barni, Basagni, Bussotti, Cheli, Crema, Desirò (K), Intravaia W., Intravaia M., Marini, Merlini, Milanese (L1), Trisolini (L2). All. Martelloni, Vice All. Trama

SET: 27/25, 23/25, 25/12, 23/25, 12/15

ARBITRO: Mazzucchelli Michele

PISTOIA – Lo scontro diretto non poteva essere di certo una passeggiata, ma quella tra Pistoia e Firenze è stato di certo uno scontro infuocato. Il 2-3 finale arride all’Olimpia, ma di certo non fa demeritare la formazione della Mazzoni. Si inizia subito con un bel ritmo di gara da parte di entrambe le formazioni. Il punto a punto logora piano piano la concentrazione e qualche errore in più porta il set sul 25 pari. Pistoia sfrutta bene alcune indecisioni della formazione bianco blu e riesce ad ottenere l’agognato 27-25. Secondo set ancora da cardiopalma. Il punteggio rimane sempre li sul filo e nessuna delle due formazioni sembra trovare il break decisivo. Sul finale fortunatamente i fiorentini hanno più ‘smalto’ e con due punti di fila, sigillano il 23-25 che riporta il match in equilibrio. Due set tiratissimi, che iniziano a farsi sentire sia sulle gambe che nella lucidità. A subirne più il contraccolpo sono proprio i fiorentini, che perdono la bussola e si lasciano sfuggire la situazione di mano. La Mazzoni invece rinnova il proprio vigore e chiude il set con un sonoro 25-13. Sembrerebbe la fine per i nostri, ma è tempo di rifarsi sotto ed il quarto set si ritorna a ‘vogare’ sui ritmi dei primi due. Capitan Desirò sprona i propri attaccanti, e la lotta si riaccende sul punto a punto. Il Pistoia prova l’allungo ma non riesce e alla fine i fiorentini portano tutto lo scontro al quinto set con un 23-25 da cardiopalma. Il tie break oramai è uno scontro a chi ha più tenacia, e coach Martelloni sa che nei suoi ranghi di quella ce n’è da vendere. I punti scorrono di pari passo inesorabilmente verso la conclusione del set; la differenza la farà un guizzo in più da parte dei blu gigliati, che verso la dodicina, inanellano tre punti consecutivi e chiudono sul 12-15. Una fatica enorme che però porta la squadra fiorentina ad un solo punto dalla vetta di classifica e consegna un importante scontro diretto nelle sue mani. Prossimo appuntamento, per gli impavidi di Martelloni-Trama, sarà proprio contro la testa della classifica (Pallavolo Certaldo), sabato 25 novembre tra le mura amiche del PalaVerdi, alle ore 21.

Serie D Maschile Gir B

Officine Meccaniche Nuti – Firenze Volley 3-1

OFF.MEC.NUTI CAMPI BISENZIO: Badii, Baldisserotto (L1), Barbiero, Capaccioli, Cassioli, Ferretti, Fiorentini (L2), Guidi, Marchi, Materi, Pelagatti, Sacchetti, Vignoli (K). All. Marchi. Vice All. Guarnieri

FIRENZE VOLLEY: Abbado, Brogi, Cambi, Cecchi, Cirocco, Coletti, Cosentino, Danesi, Del Lungo, Fidanza (L1), Gaini (L2), Giovannetti, Vannini (K). All. Mattioli. Vice All. Saccardi

SET: 19/25, 25/15, 25/9, 25/23

ARBITRO: Fabbri Massimiliano

CAMPI BISENZIO – Non bastano i giovanissimi del Firenze Volley contro i più veterani del Campi Bisenzio. Nella trasferta contro le Officine Nuti, i ragazzi del duo Mattioli-Saccardi non la spuntano e perdono per 3-1. Avvio in grande stile per i biancorossi, poche disattenzione ed una buona precisione li portano subito in vantaggio. Il Campi si rifà sotto pericoloso, ma il team fiorentino ‘tiene botta’ e va alla chiusura per 19-25. Nella ripresa il Bisenzio si presenta più convinto e detta il ritmo della gara. I fiorentini cercano di limitare i danni, ma oramai il vantaggio è a favore dei locali: finsce tutto sul 25-15. Nel terzo set i biancorossi vengono sopraffatti e spengono qualsiasi tipo di reazione. Il Campi ne approfitta e cinicamente non si risparmia, abbattendo i giovani di Firenze per 25-9. Al cambio campo la striata del duo Mattioli-Saccardi sembra dare i propri frutti e la sfida si riaccende. Il Campi si ritrova a combattere per il set ed è costretto a dar fondo alla sua maggiore esperienza per chiudere il set. La conclusione infatti arriva sul 25-23, con non poca fatica da parte dei locali. Prossimo incontro per i biancorossi, sarà tra le mura amiche contro la Bulletta di Castelnuovo Berardenga (diretta avversaria in classifica), sabato 25 novembre ore 21 al PalaMattioli

Serie D Maschile Gir. B

Chianti Firenze Volley – Firenze Ovest 3-1

CHIANTI FIRENZE VOLLEY: Baldazzi G., Baldazzi L. (L2), Bellotto (L1), Dallai, Dettori, Fantini, Grazzini, Lorenzini (K), Madiai, Manzoni, Niglio, Raspanti, Strinati. All. Mitti. Vice All. Ponzalli

FIRENZE OVEST: Badii, Baldinotti, Bonaiuti, Cassioli (K), Ceccherini A., Ceccherini V. (L1), Cei, Galli, Genovese, Manna, Pecchioli, Solipaca, Tognoni De Pugi (L2). All. Pastorini, Vice All. Rigacci

SET: 25/21, 25/15, 25/27, 26/24

ARBITRO: Messori Luca

FIRENZE – Ancora una vittoria per il duo Mitti-Ponzalli, che nel derby contro i cugini del Firenze Ovest, non mancano l’obiettivo dei 3 punti: 3-1. Si parte subito carichi e il PalaVerdi si accende subito. I locali sembrano dettare il ritmo di gioco e al Firenze Ovest non resta che stare dietro. Un piccolo break tra le due squadre darà alla fine il vantaggio per chiudere il set 25-21 a favore del Firenze Volley. Nel secondo set sembra che i ragazzi di Mitti abbiano ormai preso il sopravvento sul Firenze Ovest. Scambi veloci e una serie positiva di punti diretti consegnano il set sul 25-15 a favore dei padroni di casa. Ma il Firenze Ovest premedita vendetta e nel terzo set porta lo scontro sul punto a punto fino alla fine. Una buona occasione sfruttata dagli ospiti e il set è a favore degli ospiti con un bel 25-27. Ma il Chianti Firenze Volley non si da per vinto e affronta l’ultimo set con più determinazione. Il punteggio fa fatica ad andare a vantaggio dell’una o l’altra formazione, fino a che sul 24 pari la squadra biancorossa ottiene lo spunto finale e incastra il 26-24 finale. Prossimo impegno per i ragazzi del Chianti Firenze Volley sarà per sabato 25 novembre in casa del Campi Bisenzio, subito dietro ai ragazzi di Mitti-Ponzalli per due sole lunghezze.

Serie D Femminile Gir. C

APD San Gimignano – Olimpia POLIRI 1-3

Parziali: 25/20, 13/25, 19/25, 21/25.

Arbitro: Piazzolla S.

APD SAN GIMIGNANO: Fanciullini D. (K), Antognoni F., Bagnai A., Bani G., Baroni S., Brogi L., Cantini L., Lucii A., Malcuori A., Nazzi A., Paoli E., Bernardeschi A. (L), Giuggioli A. (L).

OLIMPIA POLIRI: Orsini J. (K), Aterini I., Azzini A., Danti S., Luddi S., Matteoli I., Mattii E., Montagni A., Radicioni A., Rendo A., Moretti R (L), Barsotti L. (L). All. Mugnaini A. 2° All. Rafanelli M.

SAN GIMIGNANO – La compagine allenata da Mugnaini e Rafanelli sa soffrire e far soffrire tifosi e staff. Un primo set lasciato totalmente alle padrone di casa, servito per prendere le misure della grossa palestra giallo-blu, per poi iniziare a macinare gioco e punti.

Questa volta tocca a Banchieri invocare il forfait e, insieme a Matteoli, sedersi in tribuna.

In campo inizia la capitana Orsini, opposta Rendo, Luddi e Montagni di banda, Danti e Mattii al centro con Moretti libero. Le padrone di casa rispondono con Brogi in cabina di regia, opposta Paoli, Fanciullini e Malcuori di banda, Bagnai e Nacci al centro con Bernardeschi libero. Le azzurre non riescono a giocare, asfissiate dalla calda tifoseria di casa, senza trovare punti di riferimento. Rendo e Luddi apparse sotto tono, con Orsini che non riesce ad innescare Danti nel migliore dei modi. La ricezione commette qualche errore di troppo. Per la prima volta nella stagione l’Olimpia si ritrova sotto nel punteggio: 1 a 0 per le padrone di casa senza poter nemmeno reclamare.

Ma sono questi i momenti in cui Orsini e compagne tirano fuori il meglio di loro stesse. Ogni singolo a disposizione della Squadra. Partono le solite sei in entrambe le compagini. Rendo inizia a tirare come sa fare, Luddi e Montagni (coadiuvate da Moretti) iniziano a crescere in fase di ricezione, Danti e Mattii sbagliano poco in attacco, migliorando la propria incisività. Per le padrone di casa entra Antognoni per Bagnai. Poi, in rapida successione, Lucii su Fanciullini e Baroni su Paoli. Ma non cambia niente. Le azzurre hanno trovato il proprio passo, inarrestabile come sempre. Un 25 a 13 che lascia pochi margini di dubbio, annichilendo anche la calda curva giallo-blu.

Nel terzo parziale torna in campo Brogi come palleggiatrice nelle file del San Gimignano, le altre 11 giocatrici sono le medesime che hanno finito il parziale precedente. Inizio spumeggiante per le ospiti che vanno subito sul 6 a 0 con le battute di Mattii. Per le padrone di casa torna in campo la capitana Fanciullini. Le azzurre continuano a sbagliare poco e fare punti. Torna in campo anche Paoli per Baroni come opposto per le padrone di casa. Serve a poco. In questo parziale sono i muri ad aver fatto la differenza Mattii e Danti ergono un muro invalicabile per le attaccanti di casa, finendo col sovrastarle con un netto 25 a 19.

Le solite 12 atlete partono anche nel quarto parziale. Oramai la partita ha poco da dire. Entra Aterini per Danti, seguita poi da Azzini per Montagni in battuta. Con relativa tranquillità le azzurre riescono a portarsi a casa anche il quarto parziale, vittoria, tre punti, primato in classifica in solitaria.

Quindici punti su cinque gare, è difficile ricordare una prima squadra dell’Olimpia che abbia avuto un inizio così incredibile. Le concomitanti sconfitte di Valdarninsieme e Tegoleto permettono ad Orsini e compagne di allungare sulla seconda in classifica. Piandiscò, vittoriosa proprio su Tegoleto, è lontana 3 punti, con un altro punto di ritardo troviamo PrimaQ, mentre Valdarninsieme e Tegoleto si sono fermate a 10 punti. In coda inizia già a delinearsi quella che sarà la lotta per la salvezza a 4. La Santa Maria al Pignone risale a 4 punti mentre Casentino è ancora fermo a 0 punti, preceduto dal Fiesole a 1 punto e Teamvolley a 2.

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.