Comunicato Stampa n°4

CM: La rosa

FIRENZE – Giornata di vittorie e conferme per le squadre regionali di Olimpia Poliri e Firenze Volley. La Serie C Maschile Firenze Volley torna a sorridere contro la Tomei Livorno. Arriva finalmente la prima vittoria per il Firenze Volley di Mattioli, impegnato nel girone B di serie D Maschile, contro l’Asinalonga Volley. Si conferma prima della classe, invece, l’Olimpia Poliri nel girone C di serie D femminile, agguantando di nuovo tre punti contro la PrimaQ dell’ex mister biancoblu Cosimo Becucci.

Serie C Maschile Gir A

Firenze Volley – Tomei Livorno 3-0

FIRENZE VOLLEY: Bandinelli, Barbera, Catalano, Cena, Coletti, Corti, Cotroneo (L1), Di Benedetto, Gristina (K), Magnini, Onori, Prosperi Turri, Salvini. All. Saccardi. Vice All. Mattioli

GS VVF C TOMEI LIVORNO: Atanasio (L2), Bacci (L1), Baldassarri, Benedetti, Biagi, Grieco, Imbriolo, Macchia, Minuti, Montagni, Nelli (K), Puccinelli, Wiegand. All. Dossena

SET: 25/20, 25/21, 25/18

ARBITRO: Mari Antonella

FIRENZE – Torna il sorriso tra le fila del Firenze Volley, che contro la diretta avversaria di Livorno vincono e convincono. Il 3-0 sulla Tomei riporta in carreggiata i biancorossi che si fissano in seconda posizione alle spalle della Robur Scandicci. Il match inizia subito a ritmo elevato e per trovare il primo breack bisogna aspettare fino a metà set. Infatti, guadagnati i 5 punti di vantaggio sui livornesi, il Firenze va a chiudere sul 25-20. Il secondo parziale è quasi la fotocopia del primo: inizio punto su punto, lieve distacco verso i 18 punti e poi la chiusura che arriva a favore dei fiorentini per 25-21. Nell’ultimo set il Livorno molla un po’ sin dall’inizio, mentre i biancorossi vanno di rullo compressore; si arriva intorno ai quindici punti e i locali riescono a mettere un bel distacco tra le due formazioni, finendo il match sul 25-18. Prossimo appuntamento per la dozzina di capitan Gristina, fuori casa a Marina di Massa sabato 11 novembre alle 17.30.

Serie D Maschile Gir A

Olimpia Poliri – Migliarino Volley 3-1

OLIMPIA POLIRI: Barni, Basagni, Bussotti, Cheli, Crema, Desirò (K), Gasser, Intravaia M., Marini, Merlini, Milanese (L1), Trisolini (L2), Votta. All. Martelloni, Vice All. Trama

MGLIARINO VOLLEY: Beltrini, Benvenuti, Carpita, Caspieri, Diridoni (L2), Grossi, Lenzi, Maccheroni, Moni, Orsucci, Pardi, Pellungrini, Vincenti (L1). All. Martini. Vice All. Caspieri

SET: 25/16, 18/25, 25/13, 25/22

ARBITRO: De Luca Luigi

FIRENZE – Con Migliarino è una buona vittoria ed il 3-1 tra le mura amiche per l’Olimpia Poliri è una giusta ricompensa. Solo un po’ di amarezza per un secondo set non affrontato nel migliore dei modi, ma nulla di più di un piccolo e fugace sapore amaro. Si parte subito bene con i ragazzi di mister Martelloni che impongono subito un buon ritmo di gioco. Il primo set scorre abbastanza veloce e la conclusione arriva sul 25-16, senza troppa resistenza. Nel secondo parziale arriva il black out da parte dei Fiorentini. Migliarino prende coraggio e ricambia il favore del primo parziale, lasciando i blu gigliati a quota 18. Cambio campo e finalmente Desirò e i suoi riprendono le redini dell’incontro. Più precisione nei contrattacchi e una maggiore concentrazione, portano la squadra di patron Ponzalli a chiudere il terzo set sul 25-13. Nell’ultimo parziale però, la resistenza del Migliarino si fa più arcigna e la lotta va avanti punto a punto. Un buon breack da parte fiorentina porta i padroni di casa tre lunghezze avanti e alla fine il risultato è 25-22. Buona vittoria da parte dei biancoblu che porta la squadra al primo posto, al pari di Pistoia e Certaldo. Prossimo impegno per la compagine guidata da Martelloni è per domenica 12 novembre, proprio in casa della diretta avversaria Mazzoni Pistoia, alle ore 18 alla palestra Anna Frank

Serie D Maschile Gir B

Firenze Volley-Asd Asinalonga 3-0

FIRENZE VOLLEY: Abbado, Brogi, Cambi, Cecchi, Cirocco, Coletti, Cosentino, Danesi, Del Lungo, Fidanza (L1), Gaini (L2), Giovannetti, Nuti, Vannini (K). All. Mattioli

ASINALONGA VOLLEY: Agnoletti, Boni, Catoni, Fabiani, Frizzi (K), Gonzi, Marchetti, Mogavero (L1), Pinzuti, Rosati, Sposato (L2). All. Pagano

SET: 25/18, 25/21, 25/23

ARBITRO: Falaschi Alice

under-18-sotto-rete
U18M sotto rete

FIRENZE – Primo successo per i giovanissimi del Firenze Volley che, contro l’Asinoalonga Volley, riescono ad agguantare il punteggio pieno: 3-0. Il match è sicuramente alla portata dei ragazzi under 18 che partecipano in questo campionato di Serie D e la voglia di vincere fa tutto il resto. Partenza in grande stile per i ragazzi guidati da mister Mattioli. I fiorentini premono bene sull’acceleratore sin dalle prime battute e fanno loro il primo set con un buon distacco: 25-18 e cambio campo. Nel secondo parziale la situazione non cambia più di tanto, anche se c’è qualche piccola imperfezione in più rispetto al precedente set. Comunque a farla da padrona è sempre la formazione fiorentina e la conclusione arriva sul 25-21. L’ultimo parziale è quello più rischioso per i biancorossi, che rischiano addirittura di andare ai vantaggi. Fortunatamente un piccolo guizzo di orgoglio coglie i giovanissimi fiorentini, che dicono no all’advantage e chiudono per 25-23. Una buona iniezione di fiducia per i dodici capitanati da Vannini ora saliti a 4 punti in classifica. Il prossimo scontro per la compagine biancorossa andrà di scena a Campi Bisenzio, sabato 11 novembre alle ore 18.

Serie D Maschile Gir. B

Virtus Poggibonsi – Chianti Firenze Volley 1-3

VIRTUS POGGIBONSI: Beccacci, Beninati (K), Berrettini, Biotti, Brighenti, Camilli, Di Puorto, Giudici (L2), Griffa, Panti, Piazza (L1), Valiani, Venturini. All. Berrettini

CHIANTI FIRENZE VOLLEY: Baldazzi G. (L1), Baldazzi L., Dallai, Dettori, Fantini, Grazzini (L2), Lorenzini (K), Madiai, Manzoni, Niglio, Raspanti, Serni, Strinati. All. Mitti. Vice All. Ponzalli

SET: 22/25, 24/26, 25/14, 16/25

ARBITRO: Abruzzese Francesco

POGGIBONSI – Trasferta positiva per i ragazzi di Mitti, che contro la Virtus Poggibonsi, non demeritano e riportano a casa un bel 3-1. Il primo set è uno scontro a viso aperto, dove entrambe le parti non vogliono cedere. Si deve arrivare nei pressi della ventina per capire chi possa prevalere, ed è proprio il Chianti Firenze Volley a riportare a casa il primo parziale sul 22-25. Se il primo set è stato duro, nella seconda parte di gara le cose si fanno addirittura infuocate. Non c’è mai un netto distacco tra le due formazioni e la lotta punto a punto finisce solo sul 24-26 a favore dei fiorentini, portando due squadre molto affaticate al cambio campo. Nel terzo set le forze del Firenze vengono meno e il Poggibonsi ne approfitta per chiudere velocemente e andare al quarto set. Un bel distacco iniziale da parte della formazione di casa, regalerà il finale di 25-14 a favore della Virtus. L’ultimo set però vede la vendetta da parte di Lorenzini&Co: si parte subito con un ritmo serrato e il vantaggio, a favore dei ragazzi di Mitti-Ponzalli, diventa subito abissale. Alla fine il Poggibonsi può solo cedere ai fiorentini e tutto si chiude sul 14-25. Nel prossimo turno il Chianti Firenze Volley, dovrà vedersela tra le mura amiche del PalaVerdi, contro i cugini del Firenze Ovest. Appuntamento quindi a sabato 11 novembre in via Claudio Monteverdi, ingresso palazzetto in via Fontana

Serie D Femminile Gir. C

Olimpia POLIRI – PrimaQ 3-1

OLIMPIA POLIRI: Orsini J. (K), Aterini I., Azzini A., Banchieri A., Danti S., Luddi S., Matteoli I., Mattii E., Montagni A., Radicioni A., Rendo A., Moretti R (L), Barsotti L. (L). All. Mugnaini A. 2° All. Rafanelli M.

PRIMAQ: Rontini E. (K), Benucci M., Bolognesi A., Buoninsegni B., Lapini M., Magni A., Parrini G., Ramazzotti V., Restivo B., Scarpi I., Taddei M., Benvenuti G. (L), Strambi M. (L). All. Becucci C. 2° All. Mercatali L.

SET: 25/22, 12/25, 25/16, 25/17.

ARBITRO: Ferro C.

FIRENZE – Altra sfida per cuori forti al PalaRosai, sfida che vede contrapporsi la compagine allenata da Mugnaini e Rafanelli ad un allenatore del recente passato azzurro, fautore della promozione in D femminile, Cosimo Becucci, coadiuvato da Mercatali. Padrone di casa prive di Matteoli, distorsione alla caviglia all’ultimo allenamento, e di Montagni, problemi di salute che le hanno fatto urlare al forfait durante il lungo sabato che ha portato al match. Mugnaini e Rafanelli schierano Orsini in palleggio, opposta Radicioni, Luddi e Banchieri di banda, Danti e Mattii al centro con Moretti libero. Le ospiti rispondono con Rontini in cabina di regia, Ramazzotti opposta, Taddei e Scarpi di banda, Restivo e Benucci al centro con Strambi libero. Partenza lenta per entrambe le compagini. Ospiti sostenute da una calda tifoseria, alla quale è riuscita a rispondere anche la folta ala azzurra. Bolognesi subentra su Restivo per cercare maggiore efficacia in zona di battuta, ma, nonostante la non splendida forma della ricezione di casa, il progetto riesce solo parzialmente. Successivamente entra Magni per Ramazzotti, ma non cambia alcunché. Orsini e compagne giungono alla vittoria del parziale senza troppi patemi. Nel secondo set succede l’inimmaginabile. Un tracollo emotivo senza precedenti ha portato le azzurre a subire senza riuscire a rialzarsi. Una squadra stanca e demotivata, quasi impaurita dalle più giovani avversarie. Entra prima Tribuzi su Luddi, poi anche Rendo per Radicioni, ma ormai il distacco era troppo abissale per essere colmato. Si arriva così al primo set stagionale perso per le azzurre. Nel terzo parziale torna in campo Luddi, sottotono rispetto al solito. Rendo rimane in campo, mentre Azzini subentra a Banchieri. Becucci risponde con le solite sei atlete che hanno cominciato la partita. Il “doppio capitano” in campo (Orsini-Azzini) fa il proprio dovere di leader. Rendo, Danti e Mattii ricominciano a macinare punti su punti. Le ospiti ci provano con il doppio cambio: Bolognesi su Ramazzotti e Magni su Rontini. Successivamente entra anche Buoninsegni su Taddei, ma non c’è più niente da fare. Le padrone di casa hanno ritrovato lo sprint iniziale, quello giusto. Il gioco e la velocità tali da non permettere risposta da parte delle avversarie. Il quarto è una fotocopia del terzo, la partita non dice più niente di nuovo. Arrivano altri tre punti fondamentali per la classifica e il morale. Si comincia a delineare una sorta di gerarchia, con l’Olimpia al comando a punteggio pieno, 12 punti su 4 partite, seguita da Valdarninsieme e Tegoleto, in attesa di conoscere il risultato di Piandiscò, a 10. In coda Casentino rimane a 0 punti, preceduto da S. Maria al Pignone e Fiesole ferme a 1.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.