Comunicato stampa n°14

FIRENZE – Riparte il girone di ritorno per tutte le categorie regionali di Firenze Volley e Olimpia Poliri. Torna il sorriso per l’Olimpia Poliri di serie D maschile girone A, che contro la Kemas Lupi Santa Croce riesce a spuntarla con un netto 3-0. Si conferma ancora in prima piazza il Chianti Firenze Volley di Mitti-Ponzalli, che la prossima settimana lotterà per l’esclusiva sul nome di primissima del torneo contro la Norcineria Toscana. Quest’ultima supera, seppur con difficoltà, i giovanissimi del Firenze Volley di serie D maschile (girone B), prendendosi i tre punti in palio ma rischiando in ben due set al doppio vantaggio (da annotare il 30-32 del terzo set). Un po’ di difficoltà invece per l’Olimpia Poliri di serie D femminile (girone C) nel riprendere il ritmo: il 3-2 vincente con la Pallavolo Borgo non sottrae nulla alla classifica, ma lascia un po’ di amaro in bocca a tecnici Mugnaini-Rafanelli. Come da previsione va invece il match del Firenze Volley di serie C maschile (girone A) che allunga il distacco dalla Robur Scandicci, grazie proprio alla sconfitta per 2-3 di quest’ultima contro la Entomox Calci nella partita di questo sabato. Ancora buio pesto per l’U20 Firenze Volley di coach Chiccarelli, che nelle ultime due settimane ha subito due pesanti sconfitte: con il Vaiano Volley, giocando molto al di sotto delle proprie possibilità (usando un eufemismo), e con il Migliarino Volley, dimostrando a tratti di poter far meglio di quello espresso finora.

Serie C Maschile Gir A

Firenze Volley – Cus Pisa 3-0

FIRENZE VOLLEY: Bandinelli, Barbera, Catalano, Cena, Coletti, Corti, Cotroneo (L1), Di Benedetto, Gristina (K), Magnini, Onori, Prosperi Turri (L2), Salvini. All. Saccardi. Vice All. Mattioli

CUS PISA: Antonelli, Gerratana (L), Gimorri, Grassini (K), Jaber, Marini, Pozzana, Ribechini, Teti, Zecchi. All. Grassini. Vice All. Moi

SET: 25/19, 25/17, 25/13

ARBITRI: Nannicini Monica, Gagli Pierluigi

FIRENZE – Allunga la striscia positiva di vittorie il Firenze Volley, che al rientro dalla pausa di campionato tra andata e ritorno, sconfigge il Cus Pisa per 3-0 tra le mura amiche del PalaMattioli. Una vittoria che, in concomitanza con gli altri risultati di giornata, permette ai fiorentini di allungare sulla diretta inseguitrice, portando il gap a tre punti in più in classifica rispetto alla Robur Scandicci. Si apre il match subito con un buon ritmo da parte dei biancorossi, che lasciano pochi spazi alla controffensiva pisana. Il gap tra le due formazioni aumenta e alla fine i padroni di casa chiudono il set per 25-19. Nella ripresa di match il Pisa cala un po’ e regala qualche punto in più ai fiorentini, già lanciati di loro. Nel finale una lieve reazione da parte degli ospiti ma oramai è troppo tardi e il Firenze archivia il set per 25-17. Ultimo parziale che vede la schiacciante superiorità fiorentina, da cui il Cus Pisa non può difendersi. Ritmo forsennato per i padroni di casa che mettono la parola fine con un pesante 25-13. Prossimo appuntamento con la serie C maschile del duo Saccardi-Mattioli sarà in quel di Cecina, alle ore 21.15 di questo sabato.

Serie D Maschile Gir A

Lupi Kemas S.Croce – Olimpia Poliri 0-3

LUPI KEMAS S.CROCE: Bagni, Caproni, Cerri (L2), Checcucci, D’Anna, Fabiani, Gabbanini, Kumbuli, Mannucci, Montanelli (L1), Pavolucci, Rossi, Urbano. All. Testi

OLIMPIA POLIRI: Barni, Basagni, Bussotti, Cheli, Crema, Desirò (K), Gasser, Intravaia M., Merlini, Milanese (L1), Trisolini (L2). All. Martelloni, Vice All. Trama

SET: 22/25, 20/25, 19/25

ARBITRO: Castigliani Vanessa

SANTA CROCE SULL’ARNO – Torna alla vittoria il team di coach Matelloni, che nella trasferta a Santa Croce Sull’Arno rimedia tre punti utili per riavvicinarsi alla terza piazza. I giovani Lupi non riescono a trattenere i ragazzi dell’Olimpia e il match si chiude agilmente sul 0-3 per i blu gigliati. Nel primo set si vede la vera sfida: i Lupi con Checcucci (ex regista delle giovanili del Firenze Volley), cercano di contrapporsi al gioco di capitan Desirò. La lotta è accesa fino verso il finale, dove i fiorentini hanno la meglio e chiudono per 22-25. Nel secondo parziale gli ospiti riescono a guadagnare un lieve distacco sin dalle prime battute, la Kemas riesce a stargli dietro fino a metà set ma alla fine capitola sul 20-25. L’Olimpia si rifà aumenta il ritmo nel terzo set, sfruttando al meglio il morale alto del proprio organico. Martelloni usufruisce di tutti gli atleti a disposizione e il finale arriva sul 19-25. Possimo incontro per i blu gigliati sarà tra le mura amiche del PalaVerdi, sabato prossimo contro la Pallavolo Fornaci di Castelnuovo Garfagnana, alle ore 21

Serie D Maschile Gir B

Firenze Volley – Norcineria Toscana 0-3

FIRENZE VOLLEY: Brogi, Cambi, Cecchi, Coletti, Cosentino, Del Lungo, Fidanza (L1), Gaini, (L2), Giovannetti, Nuti, Vannini (K). All.Mattioli. Vice All. Saccardi

NORCINERIA TOSCANA: Amorevoli, Bargellini, Bonucci, Brini Capocchi, Casini, Dorini M.(K), Dorini V., Falegnami, Migliorucci, Moretti (L), Tanganelli. All. Camardese

SET: 16/25, 24/26, 30/32

ARBITRO: Nannicini Riccardo

FIRENZE – I giovanissimi del Firenze Volley non trattengono la primissima della classe Norcineria Toscana, ma sicuramente non rendono facile il compito a quest’ultima. Tre set da cardiopalma per il team di Mattioli-Saccardi che porta la corazzata di Foiano della Chiana ai doppi vantaggi per due set. Si parte un po’ in sordina: i biancorossi subiscono un po’ troppo l’offensiva dei foianesi, che ne approfittano per chiudere agilmente sul 16-25. Ma da qui in poi è tutta un’altra storia. Infatti nel secondo set si accende la scintilla in casa Firenze e la lotta passa al punto su punto. Le distanze tra le due formazioni si accorciano e si dilata il tempo di gioco, fino al 24-24. Poi un po’ più di esperienza da parte degli ospiti, permette la chiusura finale sul 24-26. Il terzo set è ancor più da cardiopalma: le due formazioni non cedono nulla e la lotta sembra infinita. Si arriva anche qui sul 24-24 e inizia un botta e risposta infinito. I Fiorentini sbagliano pochissimo e alla Norcineria Toscana non resta che dare fondo alle proprie risorse. Lo spunto finale, purtroppo non ripaga lo sforzo dei ragazzi del Firenze Volley, ma premia la corazzata di Foiano che chiude sul 30-32. Buona prova dei giovani biancorossi, che dimostrano un bel margine di crescita. Il prossimo sabato il Firenze Volley dovrà invece vedersela contro lo Scarperia, terza forza del campionato e altra formazione temibile: sabato 10 alle ore 21 in trasferta al Palazzetto dello sport in via Matteotti.

Serie D Maschile Gir B

Chianti Firenze Volley – Kerlite Clube Arezzo 3-0

CHIANTI FIRENZE VOLLEY: Baldanzi G. (L), Baldanzi L., Dallai, Fantini, Grazzini, Lorenzini (K), Madiai, Manzoni, Niglio, Raspanti, Serni, Strinati. All.Mitti. 2°All.Ponzalli.

KERLITE CLUB AREZZO: Amatucci, Brogi, Cavini, Donati, Impannati, Lusini, Nuzzo, Palmieri, Papini, Scarpato, Secchi (K), Sestini, Terrazzani. All.Leone. 2°All.Roccelli.

SET: 25/17 25/20 25/22.

ARBITRO: Gagliardi Donatella
FIRENZE – Inizia il girone di ritorno e il Chianti Firenze Volley ricomincia da dove aveva finito. Un secco 3 a 0 ai danni del Kerlite Club Arezzo non senza difficoltà, come ormai i fiorentini ci hanno abituato nel corso della stagione. Il bottino pieno non sposta gli equilibri e sabato prossimo a Foiano in gioco c’è la, seppur parziale, prima piazza. Partenza decisa dei fiorentini che fin da subito macinano punti e guadagnano vantaggio. Gli aretini rispondono con Secchi e Amatucci (entrambi autori di un’ottima gara) ma la difesa dei padroni di casa non lascia cadere niente. L’arbitro ci mette del suo per animare la gara con dubbie chiamate da ambo le parti. Primo parziale senza troppi patemi per il Chianti Firenze Volley. Secondo set sulla falsa riga del primo. A metà parziale però il meccanismo si inceppa e gli aretini si rifanno sotto esprimendo una buona pallavolo. Per i padroni di casa entrano Fantini per Raspanti e Dallai per Lorenzini. Il finale è di carattere e il Chianti si aggiudica anche il secondo parziale. Riparte Dallai per Niglio ma l’Arezzo non ci sta e i fiorentini hanno un avvio shock. Sul 10/04 ospite, Mitti chiama l’unico tempo dell’incontro. I fiorentini ricuciono lentamente il gap fino al 20/20. Con un tale finale in crescendo, il parziale e l’incontro vanno al Chianti. Ottima gara dei gemelli Baldanzi, sempre pronti a esprimere il meglio nei fondamentali nei quali erano chiamati. Ingresso di carattere per Dallai e buona gara complessiva del Chianti che ora deve pensare alla trasferta più che ostica di Foiano. Campo difficile, avversario quadrato e prima piazza in palio. Di spunti per parlare ce ne sarebbero infiniti ma alla fine saranno il campo e le motivazioni a decretare chi, anche se ancora manca tanto, merita di più il primo posto.

Serie D Femminile Gir. C

Olimpia POLIRI – G.S. Pallavolo Borgo 3-2

OLIMPIA POLIRI: Orsini J. (K), Aterini I., Banchieri A., Danti S., Luddi S., Matteoli I., Mattii E., Montagni A., Radicioni A., Rendo A., Barsotti L. (L), Moretti R (L). All. Mugnaini A. Vice All. Rafanelli M.

G.S. PALLAVOLO BORGO: Ronconi A. (K), Berti F., Bolognesi A., Chieppa A., Crescioli C., Innocenti F., Moschi E., Paoli C., Romagnoli E., Tendi N., Tendi A. (L). All. Tonerini M. Vice All. Cavallo L.

SET: 28/30, 25/16, 23/25, 25/19, 15/7.

ARBITRO: Casula N.

FIRENZE – Una partita non giocata dalle atlete allenate da Mugnaini e Rafanelli, una partita in cui le ospiti hanno meritato il punto guadagnato. Un Borgo mai domo, mai veramente sconfitto, che ha lottato su ogni pallone, incontra un’Olimpia POLIRI in quella che potrebbe essere definita la peggiore prestazione stagionale. Orsini parte in palleggio, Rendo opposta, Luddi e Montagni di banda, Aterini e Mattii al centro con Moretti libero. Tonerini e Cavallo rispondono con Chieppa in cabina di regia, opposta Tendi, Innocenti e Paoli sono le bande, Ronconi e Romagnoli al centro, con Tendi libero. La veemenza delle padrone di casa si ferma sul 5 a 0, il dopo è un susseguirsi di errori per Orsini e compagne. Le ospiti difendono bene, raccattando tutto. La coppia composta da Innocenti ed Arianna Tendi non fa cascare niente, aspettando l’errore casalingo. Borgo punge in battuta, mettendo subito in evidenza la fatica odierna, in fase ricettiva, delle padrone di casa. Luddi capisce cosa fare solamente troppo tardi, Rendo mette il pallone a terra con fatica. Aterini e Mattii rovano pochi spazi. La molta confusione nel campo azzurro porta all’inevitabile sconfitta nel primo parziale. All’inizio del secondo parziale entra Radicioni per Montagni. In campo c’è ancora molta confusione, ma Orsini torna a correre sotto a ogni pallone, cosa che nel primo set non succedeva. Rendo macina punti in attacco, coadiuvata da Aterini. Mattii mette in perenne affanno la ricezione ospite, inanellando una buona serie di ace (punti diretti). La partita torna in parità. Nel terzo rimane in campo Radicioni, mentre Tonerini lascia in campo Crescioli al posto di Innocenti. In questo parziale sono gli errori in battuta da parte delle azzurre ad aver fatto la differenza. Le ospiti riescono a prendere un buon margine di vantaggio, che le padrone di casa non riescono a colmare. Nel quarto parziale Radicioni rimane in campo come opposta, mentre torna Montagni come banda, rimane fuori Rendo. Meno errori per le azzurre, Mattii erge un muro a tratti invalicabile, Luddi comincia a fare male seriamente da posto 4, cosa che fa anche Radicioni da posto 2. Maggiore concretezza in fase difensiva e maggiore lucidità per le padrone di casa permettono loro di portare la partita al quinto parziale. Nel quinto è un monologo azzurro. Le gialle mugellane, probabilmente stanche, mettono in evidenza un muro poco stabile, soprattutto sugli attacchi di Radicioni e Luddi. Il 15 a 7 finale è il frutto di questo e del limitato numero di errori delle padrone di casa. La prossima settimana Orsini e compagne saranno chiamate alla difficile trasferta di Stia contro l’ottima Arnopolis. Arnopolis che perde 3 a 2 sul campo del Santa Maria a Pignone, dopo essere stato in vantaggio per 2 a 0. D’altro canto PrimaQ di Becucci vince 3 a 0 in casa contro Teamvolley e arriva in seconda posizione, a 8 punti di distanza. A seguire perde anche Piandiscò nel derby contro il Valdarninsieme con uno spettacolare 3 a 2.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.