Comunicato stampa n^12

FIRENZE – Il Chianti Firenze Volley non molla la presa sulla Norcineria Toscana e nel campionato di serie D maschile girone B, si ripresenta ancora in vetta alla classifica. Sempre più in solitaria invece l’ascesa della serie D femminile dell’Olimpia Poliri, che nel girone C prende ben 7 punti di distacco dalla diretta inseguitrice Piandiscò. Buona settimana anche per l’Olimpia Poliri di serie D maschile (girone A), che con un bel 3-1 sulla Robur Scandicci riesce ad avvicinarsi al terzo gradino del podio Invicta Grosseto, prossimo scontro in programma. Stop forzato invece per la serie C maschile, che non passa l’ostacolo Montebianco e si ritrova a dover ancora inseguire lo Scandicci ad un solo punto di distanza. Scontro diretto duro, invece, per i giovanissimi del Firenze Volley nel girone B di serie d maschile, che con il Firenze Ovest non la spunta e si trova in ultima piazza. Altra ultima piazza per l’under 20 maschile che riprende il campionato dopo la lunga sosta natalizia, proprio in questa settimana, nella trasferta in casa dell’UPC Volley di Camaiore: sfida alla portata dei biancorossi, che dovranno mettercela tutta per trovare la prima sinfonia della stagione. Playoff in corso per l’U14M che si giocano l’accesso alla semifinale alla bella dopo il doppio 3/2 contro Firenze Ovest. L’U16M Bianca esce agli ottavi, la U16M Rossa accede invece ai quarti contro Remo Masi. E stanno per iniziare anche i playoff del femminile…..

Serie C Maschile Gir A

Montebianco Volley – Firenze Volley 3-1

MONTEBIANCO VOLLEY: Carrai, Del Testa (L2), Fattorini, Flego, Francesconi, Fronteddu, Lastrucci, Lombardi, Magni (K), Menichetti, Pasquetti (L1), Pianigiani, Pilucchini. All. Francesconi

FIRENZE VOLLEY: Bandinelli, Barbera, Catalano, Cena, Coletti, Corti, Cotroneo (L1), Di Benedetto, Gristina (K), Magnini, Onori, Prosperi Turri (L2), Salvini. All. Saccardi.

SET: 23/25, 27/25, 25/21, 25/18

ARBITRO: Barbafiera Francesco

seriecm_firenze-volleyPONTE BUGGIANESE – Col Montebianco si ferma la corsa del Firenze Volley. Lo stop per i biancorossi arriva sul 3-1, in una partita tutt’altro che facile. Dall’altra parte della rete i fiorentini ritrovano Daniele Pianigiani, ex palleggiatore della squadra di Saccardi. La partita inizia subito come una grande sfida tra le due formazioni. Si va subito al punto su punto, ma i fiorentini hanno qualcosa in più da dire e il primo parziale si conquista sul 23-25. Nel secondo set lo scontro si fa ancora più acceso e non c’è spazio per l’errore. I padroni di casa aumentano un po’ il ritmo e si va ai vantaggi, favorevoli per 27-25 al Montebianco. Nel terzo parziale iniziano a calare le forze da parte dei biancorossi. Il Montebianco mantiene un buon ritmo di gara e agguanta il vantaggio di set sul 25-21. Nell’ultimo i locali riescono ad imporre il proprio ritmo sin da subito. Il morale e la resistenza dei fiorentini comincia a cedere e il Montebianco ne approfitta per chiudere il match sul 25-18. Uno scontro diretto non certo facile per Gristina&co., che ora si ritrovano ad inseguire lo Scandicci ad un punto di distanza, ed incalzati proprio dal Montebianco, a sole tre lunghezze. Prossimo match per il Firenze Volley di Saccardi, sabato 20 tra le mura amiche del PalaMattioli, contro la Entomox Calci, numero 9 del ranking.

Serie D Maschile Gir A

Olimpia Poliri – Robur 1908 Scandicci 3-1

OLIMPIA POLIRI: Barni, Basagni, Bussotti, Cheli, Crema, Desirò (K), Galiulo, Gasser, Intravaia M., Merlini, Milanese (L1), Trisolini (L2). All. Martelloni, Vice All. Trama

ROBUR SCANDICCI: Baruzzo, Becucci (L1), Boscaro (L2), Calvelli, Casisa, Ciappi, Masi, Onerati, Piccardi, Tassoni Fil., Tassoni Fra. (K), Turi. All. Becucci. Vice All. Frilli

SET: 25/11, 25/23, 22/25, 25/17

ARBITRO: Cellai Andrea

serie-dm-olimpiaFIRENZE – Vittoria quasi netta per la compagine dell’Olimpia Poliri di serie D maschile. Contro la Robur Scandicci i biancoblu ritrovano il sorriso, anche se nel terzo set rischiano di perdere la bussola: 3-1. Si parte molto bene, la concentrazione è al massimo ed il ritmo di gara lo fanno i fiorentini. Buono il contrattacco, pochi errori e il 25-11 arriva in men che non si dica. Nel secondo set lo Scandicci prova a metterci del suo e l’Olimpia abbassa un po’ la guardia. Fortunatamente nel finale i blugigliati riprendono le redini e riescono a chiudere sul 25-23. Nel terzo parziale invece, come detto prima, l’Olimpia perde un po’ di lucidità e forse si adagia un po’ sugli allori. Scandicci non si lascia sfuggire l’occasione e va a chiudere il set sul 22-25. Lavata di capo al cambio campo di Martelloni e si ritorna sui ritmi del primo set. Nel quarto infatti, Desirò e compagni ritrovano la bussola e chiudono agilmente l’incontro sul 25-17. Prossimo scontro per la compagine dell’Olimpia sabato 20 in quel di Grosseto contro l’Invicta Volleyball, scontro diretto valido per agguantare la terza posizione in classifica.

Serie D Maschile Gir B

Firenze Ovest – Firenze Volley 3-1

FIRENZE OVEST: Badii, Baldinotti, Bonaiuti, Cassioli (K), Ceccherini A., Ceccherini V. (L1), Cei, Fossi, Galli, Genovese, Manna, Pecchioli, Solipaca, Tognoni de Pugi (L2). All. Pastorini. Vice All. Rigacci

FIRENZE VOLLEY: Brogi, Cambi, Cecchi, Coletti, Cosentino, Danesi, Del Lungo, Fidanza (L1), Gaini, (L2), Giovannetti, Nuti, Vannini (K). All.Mattioli. Vice All. Saccardi

SET: 25/17, 25/17, 21/25, 31/29

ARBITRO: Gagliardi Donatella

under-18-m-serie-dmFIRENZE – Non va lo scontro diretto contro il Firenze Ovest. Nonostante un bella partita i biancorossi di mister Mattioli, non riescono a spuntarla contro la diretta avversari e finisce 3-1 per i padroni di casa. Primo set con partenza in sordina per i biancorossi. A fare il ritmo di casa sono i rossoblu di mister pastorini. Un po’ troppe imprecisioni per i biancorossi ed il set finisce 25-17 per i padroni di casa. Il secondo set è una fotocopia del primo: stesse problematiche e stesso risultato finale: anche qui si conclude tutto sul 25-17. Nel terzo set cambia si muove qualcosa nelle file biancorosse e si inizia a macinare qualche punto in più. Verso la fine un po’ di determinazione mancata nei due set precedenti, porta capitan Vannini e i suoi a chiudere sul 21-25. L’ultimo parziale è una partita a se stante: una lotta punto su punto dove nessuno cede. I biancorossi cercano in ogni modo di prevalere sui padroni di casa, ma dall’altra parte c’è la volontà di chiudere qui l’incontro. Un punto per volta e si arriva sul 29 pari. Da qui un attimo di calo dei biancorossi permette ai rossoblu di chiudere questa eterna lotta sul 31-29. Intanto la Sales, diretta inseguitrice dei nostri, riesce a vincere 3-1 con l’Asinalonga e rilega così i giovanissimi del Firenze Volley in fondo alla classifica. Prossimo incontro per la squadra del duo Mattioli-Saccardi, in casa al PalaMattioli contro la Virtus Poggibonsi, sabato 20 alle ore 18.

Serie D Maschile Gir B

BMB Scarperia – Chianti Firenze Volley 1-3

BMB SCARPERIA: Biblioteca, Carminati, Chiti, Ignesti (L), Landi, Latini, Petruccelli, Rosadini (K), Sarti, Susini, Vettori. All.Nardoni. 2°All.Santi.

CHIANTI FIRENZE VOLLEY: Baldanzi G.(L1), Baldanzi L., Dallai, Dettori, Fantini, Grazzini, Lorenzini (K), Madiai (L2), Manzoni, Niglio, Raspanti, Serni, Strinati. All. Mitti. 2°All. Ponzalli.
SET: 18/25 25/21 20/25 18/25.

ARBITRO: Bambi S.

serie-dm-chianti-firenzeSCARPERIA – Il Chianti Firenze Volley allunga la striscia vincente portando a casa 3 punti fondamentali per la classifica in casa di una diretta concorrente alle prime piazze del campionato di D maschile Girone B. Partita equilibrata con i mugellani sempre incisivi dai 9mt e i fiorentini mai domi e sempre consapevoli dell’importanza della gara ai fini della classifica e del morale.

Primo set sempre in mano agli ospiti che, trascinati dai gemelli Baldanzi sugli scudi (uno nei fondamentali di attacco e uno in quelli difensivi), si portano in vantaggio a metà parziale. I padroni di casa si svegliano e si rifanno sotto grazie al servizio, in particolare di Sarti. Il Chianti FV però riprende il proprio cammino e chiude il parziale agevolmente. L’importanza della gara (il campionato è ancora lungo, lunghissimo, ma il campo di Scarperia è un’ostica prova di maturità), crea forse appagamento per il set vinto. Dall’altra parte della rete, i padroni di casa, hanno le stesse motivazioni e non vogliono cedere il passo. Inizia una fase centrale di equilibrio con Scarperia molto più positivo del primo parziale e Chianti FV in affanno. Il secondo set, complice qualche errore di troppo in fase difensiva e gli ottimi Carminati e Sarti quasi infermabili, va a favore dello Scarperia. L’inizio del terzo set è sulla falsariga del set precedente: serve qualcosa al Firenze Volley per cambiare l’inerzia della gara. Mister Mitti trova quel qualcosa nella sostituzione di un seppur positivo Niglio con un Dettori più fresco. E’ proprio il neo entrato a mettere giù un paio di palloni pesanti che danno il vantaggio agli ospiti. Vantaggio consolidato con la vittoria del parziale. Un punto è sicuramente portato a casa per il Chianti, e portarlo via da Scarperia non è mai scontato ne semplice. Potrebbe arrivare di nuovo il senso di appagamento che troppe volte ha accompagnato i fiorentini nell’arco della stagione (le gare con Firenze Ovest, Sinalonga, Sales e i vari set lasciati per strada ne sono il lampante esempio) ma invece il Chianti pare aver imparato le lezioni. Scarperia preme ma Chianti risponde punto su punto. Il set si risolve nel finale quando la difesa fiorentina non fa cascare in terra più niente e il centrale Serni viene risvegliato dal letargo assestando quei punti a muro e in primo tempo che fino ad allora un po’ erano mancati. E’ così festa finale per gli ospiti! 3 punti importanti per non perdere contatto dalla Norcineria Toscana e continuare con loro il cammino appaiati al primo posto. 3 punti importantissimi in chiave playoff, obiettivo primario per il Chianti, che così mette 10 punti di distacco dalla sesta in classifica (ultimo posto fuori dai playoff) e prossima avversaria Libertas Orcia. Una vittoria del gruppo. Solo 8 giocatori sono scesi in campo nelle fila del Chianti, ma le vittorie si costruiscono in settimana, con il lavoro in palestra: è bene sottolineare questo perché il segreto di questo Chianti Firenze Volley è proprio il gruppo che riesce sempre, anche se troppo spesso con qualche affanno, a sopperire alle difficoltà grazie all’aiuto “del compagno vicino” sia in gara che durante la settimana. Ora la testa deve andare subito alla prossima gara casalinga contro la Libertas Orcia, per chiudere il girone di andata nel migliore dei modi e affrontare il ritorno con l’ambizione di fare bene!

Serie D Femminile Gir. C

Valdarninsieme – Olimpia POLIRI 1-3

VALDARNINSIEME: Vasta C. (K), Ambrosi A., Becattini E., Cancialli E., Cerro V., Fazzini A., Franciolini L., Meli I., Poggesi C., Vasai V., Zatini M., Giani C. (L). All. Pieri C. 2° All. Martellini L.

OLIMPIA POLIRI: Orsini J. (K), Aterini I., Banchieri A., Danti S., Luddi S., Margheri S., Matteoli I., Montagni A., Radicioni A., Barsotti L. (L), Moretti R (L). All. Mugnaini A. 2° All. Rafanelli M.

SET 12-25; 25-16; 23-25; 27-29.

ARBITRO: De Nigris R.

serie-dfFIGLINE VALDARNO – Una prestazione da SQUADRA (volutamente scritta completamente maiuscola) quella offerta dalle atlete di Mugnaini e Rafanelli. Una prestazione che ha permesso a Orsini e compagne di avere la meglio dell’ottima compagine allenata da Pieri e Martellini. Salvo i primi due parziali, giocati alternativamente dalle due squadre, negli ultimi due è stata mostrata una pallavolo di altissimo livello, ad alta intensità tecnica, tattica e agonistica.
Nel primo parziale inizia Orsini in palleggio, opposta Rendo, Luddi e Montagni di banda, Danti e Aterini al centro con Moretti libero. Pieri e Martellini rispondono con Poggesi in cabina di regia, opposta Zatini, Vasta e Cerro di banda, Meli e Fazzini al centro con Giani libero. Le padrone di casa subiscono l’impeto delle fiorentine che fanno proprio il primo parziale senza troppi patemi. Pieri cerca di cambiare ritmo al parziale inserendo anche Vasai per Poggesi e Franciolini per Zatini, tipico doppio cambio, ma nulla accade di nuovo. Il secondo parziale è una fotocopia del primo, ma a parti invertite. Le ospiti sembrano essersi adagiate sul primo parziale vinto con facilità, smettendo così di ricevere e difendere. Radicioni subentra a Rendo per migliorare il primo tocco, ma non succede alcunché. Il vantaggio preso dalle padrone di casa è abissale e rimane tale, riportando così il punteggio in parità. Per le padrone di casa rimane in campo Cancialli al posto di Cerro. Le fiorentine rispondono ancora con Radicioni come opposta al posto di Rendo. L’inizio del parziale lascia presumere una dominazione ospite, ma non c’è niente di più sbagliato. Le padrone di casa mostrano buone battute, mettendo in costante difficoltà la ricezione ospite. D’altro canto, quando Orsini riesce a innescare a dovere le proprie attaccanti può poco la difesa del Valdarno. Ed è proprio la collaudata coppia Orsini – Luddi a mettere il punto esclamativo al set, riuscendo a non far allontare troppo le padrone di casa per poi piazzare la zampata giusta per arrivare al venticinquesimo punto. Il quarto rischia di essere una fotocopia del secondo. Le padrone di casa rimangono sempre davanti. Zatini da posto 2 fa la parte del leone, ‘bombardando’ senza remore in parallela, partendo dai 9 metri arrivando fino ai 4, sempre più forte. Luddi e Aterini rispondono alla solita maniera. Torna in campo Rendo per migliorare la fase d’attacco. Un parziale lungo e faticoso, nessuna delle due squadre riesce mai a prevalere nettamente sull’altra. Attacchi forti, attacchi piazzati, difese oltre ogni limite. Alla fine è prevalsa la compagine che ha avuto a disposizione maggiore disponibilità in zona realizzativa, maggiori numeri per gran parte del match. Come il sabato precedente l’ultimo punto, realizzato da Luddi, è una liberazione per le azzurre fiorentine.
Una liberazione che permette a Orsini e compagne di rimanere saldamente in testa alla classifica. Intanto PrimaQ di Becucci vince in trasferta sul campo del Volley Art con un sonoro 3 a 0 e rimane a 9 punti di distanza. Arnopolis vince con un netto 3/0 in casa contro il Fiesolevolleyoutback, mentre Piandiscò soffre ma conquista il bottino pieno contro La Bulletta. La squadra di Mugnaini e Rafanelli si gode questa striscia di 12 vittorie consecutive e questo momentaneo +7 sulla seconda in classifica, con una sola partita alla fine del girone d’andata. La prossima settimana sarà Casentino Volley ad arrivare al PalaRosai cercando di mettere i bastoni tra le ruote alla capolista. Casentino che, dopo 5 partite iniziali molto faticose, sembra essersi ripreso raggiungendo quota 15 punti, andando a vincere le ultime tre partite contro San Gimignano, Volley Art e Pignone. Sicuramente è una partita che potrebbe nascondere insidie notevoli per Orsini e compagne.

Rispondi