Comunicato stampa n^11

FIRENZE – Nella giornata dell’Epifania nessuna squadra Olimpia o Firenze Volley rimane a mani vuote. Si confermano prime in classifica le ragazze blugigliate del duo Mugnaini-Rafanelli, nel girone c di serie D Femminile, che la spunta contro la diretta avversaria Piandiscò per 3-1. Ancore in vetta rimane la formazione di mister Saccardi, girone A di serie C maschile, che travolge senza tanti complimenti il Migliarino Volley. Nel testa coda di serie D maschile girone B, gli orange del duo Mitti-Ponzalli trionfano contro la Sale per 3-0. Secondo successo stagionale per i giovani del Firenze Volley di coach Mattioli, serie D maschile girone B, che riescono a spuntarla al quinto set contro la più quotata Kerlite Arezzo. Un po’ più amaro il match di serie D maschile girone A, dove l’Olimpia del duo Martelloni-Trama non trova lo spunto giusto per agguantare il tie break. Ultima nota positiva della settimana è stata la convocazione della nostra Renucci, in prestito alla Volley Art, tra le fila della Bisonte Volley di Serie A1 nella partita contro il Conegliano: forza Annachiara.

Serie C Maschile Gir A

Firenze Volley – U21 asd Migliarino 3-0

FIRENZE VOLLEY: Bandinelli, Barbera, Catalano, Cena, Coletti, Corti, Cotroneo (L1), Di Benedetto, Gristina (K), Magnini, Onori, Prosperi Turri (L2), Salvini. All. Saccardi.

U21 MIGLIARINO: Baldacci (L1), Basili, Cartacci, Caspieri, Consani, Germignani (K), Gigante, Scavone. All. Ceccherini

SET: 25/5, 25/19, 25/13

ARBITRO: Ferro Ciro

FIRENZE – Vittoria doveva essere ed è stata. Il Firenze Volley di Saccardi colleziona l’ennesima vittoria, contro una malcapitata Migliarino Volley decisamente a numero ridotto. Il 3-0 arriva in poco meno di un’ora e i parziali ne fanno capire le ragioni. Il primo set il Migliarino sembra assente e non ha di che rispondere alla corazzata biancorossa. Il set finisce velocemente e i ragazzi fiorentini lo chiudono con 20 punti di vantaggio: 25/5. Nel secondo c’è una po’ di reazione da parte degli ospiti, complice qualche errore in più della formazione di casa, ma il risultato cambia solo nel punteggio: 25-19. L’ultimo è sulla falsa riga del primo set: qualche sbavatura di troppo per i ragazzi di Saccardi ma alla fine il 25-13 è il giusto riflesso del gioco espresso in campo. Prossimo appuntamento per i biancorossi li vedrà contrapporsi ad una vecchia e piacevole conoscenza. Infatti in casa del Montebianco questo sabato ci sarà l’ex palleggiatore di casa Firenze Volley, Daniele Pianigiani: un incontro che, anche se non lo è, avrà il sapore di derby.

Serie D Maschile Gir A

Olimpia Poliri – Energi Chiesina Volley 2-3

OLIMPIA POLIRI: Barni, Basagni, Bussotti, Cheli, Crema, Desirò (K), Galiulo, Gasser, Intravaia M., Merlini, Milanese (L1), Trisolini (L2). All. Martelloni, Vice All. Trama

CHIESINA VOLLEY: Barboni, Boldrini (L1), Campioni, Capasso, Cavallacci, Frizzi (K), Frosini, Gasparini, Micheloni, Sabatino, Salani. All. Candalise. Vice All. Pellegrini

SET: 25/19, 24/26, 20/25, 25/19, 12/15

ARBITRO: Papini Vittorio

FIRENZE – Partita tirata al rientro della pausa natalizia per l’Olimpia maschile. Il 2-3 finale con il Chiesina, lascia un po’ di amaro in bocca ai blu gigliati, ma alla fine non si lascia il campo a mani vuote. Si parte bene nel primo set. I ragazzi di casa Firenze impattano bene il primo parziale e riescono a chiudere con un buon vantaggio: 25/19. Nel secondo set le cose si complicano: aumentano gli errori e il Chiesina si fa sotto più pericoloso, tanto che alla fine chiude sul doppio vantaggio di 24/26. Nel terzo parziale sono gli ospiti a prendere le redini del gioco, lasciando indietro i ragazzi di Martelloni e chiudendo sul 20/25. Ma i blu gigliati non mollano e riprendono coraggio. Rimboccatesi le maniche riescono a prendere il giusto gap di punti per poter chiudere il quarto set sul 25/19, portando così lo scontro al tie break. Purtroppo il quinto set non arride ai fiorentini che si trovano a dover inseguire gli ospiti. Purtroppo però manca il tempo per l’agancio e il Chiesina chiude tutto sul 12/15. Prossimo impegno per il biancoblu sarà per questo sabato, nuovamente tra le mura amiche del PalaVerdi, contro la Robur Scandicci, formazione a 6 punti di distacco e numero 7 del ranking generale

Serie D Maschile Gir B

Firenze Volley – Kerlite Club Arezzo 3-2

FIRENZE VOLLEY: Brogi, Cecchi, Coletti, Cosentino, Danesi, Del Lungo, Fidanza (L1), Gaini, (L2), Giovannetti, Nuti, Vannini (K). All.Mattioli. Vice All. Saccardi

KERLITE CLUB AREZZO: Amatuci, Brogi, Donati, Impanati, Lusini, Nuzzo, Palmieri, Papini, Scarpato, Secchi (K), Sestini. All. Leone. Vice All. Roccelli

SET: 19/25, 25/20, 20/25, 25/12, 15/12

ARBITRO: De Nigris Roberto

FIRENZE – Bel successo per i giovanissimi dell’under 18 del Firenze Volley. Contro la Kerlite Club Arezzo è un 3-2 sudato, ma che alla fine regala il secondo successo stagionale. Partono un po’ in sordina i giovani biancorossi, che contro gli aretini sembrano non trovare i giusti spazi e si fermano sul 19/25 nel primo set. Nella ripresa di match, il ritmo sembra cambiare per i fiorentini e si inizia a racimolare un po’ di vantaggio, che alla fine servirà per chiudere il parziale sul 25/20. Nel terzo set c’è ancora un capovolgimento di fronte, anche se la lotta rimane sempre serrata; ma alla fine sono gli aretini a spuntarla per 25/20. Nel quarto arriva il ‘ribaltone’ targato Firenze: capitan Vannini e i suoi sembrano particolarmente ispirati e commettono pochissime imprecisioni. La Kerlite sembra disorientata da un cambio così repentino di ritmo e subisce l’offensiva fiorentina fino alla chiusura sul 25/12. Nel tie break si stringe i denti da entrambe le parti, ma il Firenze sembra avere un po’ più di grinta e alla fine guadagna gli agognati due punti sul 15/12. Bella prestazione per i giovani biancorossi che stanno dimostrando una crescita costante. Prossimo impegno per i ragazzi guidati dal duo Mattioli-Saccardi sarà questo sabato a casa del Firenze Ovest, per il derby e scontro diretto contro i rossoblu di mister Pastorini

Serie D Maschile Gir B

Chianti Firenze Volley – Sales Volley 3-0

CHIANTI FIRENZE VOLLEY: Baldanzi G. (L1), Baldanzi L., Bellotto (L2), Dallai, Dettori, Fantini, Grazzini, Lorenzini (K), Madiai, Manzoni, Niglio, Raspanti, Strinati. All.Mitti. Vice All.Ponzalli.

SALES VOLLEY: Andreozzi , Conti, Di Marco, Fusi, Mannucci, Martinelli, Martini, Maurri (L1), Pelleri (K), Sponza, Staffi, Tripaldi. All. Pedone. Vice All. Tombesi

SET: 25/14, 25/23, 25/20

ARBITRO: Acciori Francesco

FIRENZE – Finisce come da pronostico il derby tra Chianti Firenze Volley, vetta di classifica, e Sales Volley, fanalino di coda del ranking: 3-0. Già dal primo set si iniziano a vedere le differenze tecniche tra le due squadre: gli orange del duo Mitti-Ponzalli, riescono ad imporre sin da subito il proprio ritmo, chiudendo sul 25/14. Nel secondo parziale qualche imprecisione in più da parte del Chianti fa sobbalzare la panchina, ma i ragazzi capitanati da Lorenzini, sono bravi a riprendere le redini verso il finale di set e a chiudere sul 25/23. Il terzo set vede invece una Sales più arrembante che cerca di mettere in difficoltà la corazzata Firenze, ma alla fine sono sempre i padroni di casa ad avere la meglio e a chiudere la pratica ‘derby’ sul 25/20. Prossimo impegno per il Chianti Firenze Volley andrà di scena questo sabato in quel di Scarperia, nello scontro diretto valido per le prime piazze del campionato.

Serie D Femminile Gir. C

Olimpia POLIRI – Piandiscò Valdarninsieme 3-1

OLIMPIA POLIRI: Orsini J. (K), Aterini I., Azzini A., Danti S., Luddi S., Margheri S., Matteoli I., Mattii E., Montagni A., Radicioni A., Tribuzi A., Moretti R (L). All. Mugnaini A. 2° All. Rafanelli M.

PIANDISCÒ VALDARNINSIEME: Mascelli S. (K), Bonciani I., Bonciani L., Manetti L., Martelli L., Massi G., Mini C., Mori F., Sacchetti M., Semplici C., Terzaroli S., Botti G. (L), Margheri V. (L). All. Romagnoli L. 2° All. Pelucchini L.

SET: 24/26, 25/21, 25/17, 25/20.

ARBITRO: Chiocca Serena

FIRENZE – Una splendida partita in una cornice di pubblico eccezionale, mai vista prima. Una partita tra due forti compagini che si sono date battaglia colpo su colpo, ad armi pari. L’atmosfera sugli spalti è stata l’arma in più per le padrone di casa che, spinta dalle oltre 100 persone accorse al PalaRosai, porta a casa tre fondamentali punti per proseguire la propria corsa. Inizia Orsini in palleggio, opposta la rientrante Rendo, Luddi e Montagni di banda, Danti e Aterini al centro con Moretti libero. Romagnoli e Pelucchini rispondono con Terzaroli in cabina di regia, opposta Lavinia Bonciani, Massi e Mori di banda, Irene Bonciani e Martelli al centro con Botti libero. Inizio molto lento per le padrone di casa, molto tese. Montagni sbaglia qualche ricezione di troppo e viene sostituita da Radicioni. Le ospiti hanno preso, però, un buon margine di vantaggio che, complici anche i molti altri errori delle fiorentine, gli permette di portare a casa il primo parziale. Nel secondo rimane in campo Radicioni come banda. Le ospiti rispondono con le medesime sei giocatrici. L’inizio lascia dedurre un set come il precedente, le ospiti giocano meglio, più tranquille. Luddi non è risolutiva, Rendo torna a essere temibile, ma a fasi alterne, Radicioni non conclude con continuità, ma mostra un buon miglioramento in fase di ricezione. Aterini e Danti fanno la parte del leone, mentre Moretti non lascia cadere nemmeno una briciola. Sul finale del set Luddi scopre di saper attaccare, con convinzione ed efficacia, inanellado una buona serie di attacchi che mette il punto esclamativo al set. Tornate in parità le due compagini si apprestano al terzo inesorabile set, che inevitabilmente fa pendere la bilancia. Le solite sei in campo per le azzurre, mentre le ospiti schierano la capitana Mascelli al posto di Terzaroli, Sacchetti al posto di Massi e Mini al posto di Martelli. Orsini e compagne hanno trovato il proprio ritmo e il passo gara giusto per incutere timore alle bianco-verdi della provincia di Arezzo. Rendo sbaglia qualcosa di troppo, alternando con costanza ottimi attacchi. Luddi ritrova il feeling con la prima linea e con il campo avversario. Entra Semplici per Mori nelle file ospiti, ma non cambia niente. Nel terzo parziale Romagnoli e Pelucchini tentano nuovamente la carta Terzaroli in palleggio con Massi di banda, come S1. La coppia Massi – Semplici fa spesso male in parallela da posto 4, anche perché hanno visto che in diagonale c’è Moretti. Luddi, non contenta di attaccare, inizia anche a murare i centrali avversari con una certa continuità. L’ultimo punto è una liberazione, coronamento di una partita faticosa, ma allo stesso tempo bellissima da giocare, da vedere e, soprattutto, da vivere. Onore alle sconfitte per la bellissima prestazione, una pallavolo d’alto livello che ha lasciato estasiati i tantissimi tifosi, di casa e ospiti, accorsi per veder giocare le proprie beniamine. Il PalaRosai rimane un fortino per Orsini e compagne che riesce a portare altri tre punti fondamentali alla classifica. Dopo 11 giornate l’Olimpia è a 33 punti, il massimo possibile, con ben 7 di vantaggio dal Piandiscò secondo, 8 dall’Arnopolis terzo, uscito vincente per 3 a 1 dal campo del San Gimignano, e 9 dal PrimaQ di Becucci, che ha regolato 3 a 1 Tegoleto in casa. La prossima settimana la compagine di Mugnaini e Rafanelli andrà a far visita all’ostico Valdarninsieme, allenato da Clarissa Pieri. In classifica le ragazze di Figline sono in quinta posizione, ma possono comunque contare su ottime individualità di indubbia esperienza e spessore. Altra battaglia tutta da giocare e da vivere.

Rispondi