CF: Astra Chiusure Lampo – Olimpia POLIRI 2/3

Parziali: 25-22; 25-21; 18-25; 16-25; 13-15.

Arbitro: Armento D.

Astra Chiusure Lampo: Mancini E. (K), Bandini A., Giolli V., Lanni B., Magnanensi L., Manna I., Palmieri E., Restivo B., Scialpi M., Starnotti D., Rontini E. (L), Strambi M. (L). All. Becucci C. 2° All. Vignozzi S.

Olimpia PoLiRi: Luddi S. (K), Aterini I., Fanciullacci S., Galletti L.M., Lazzeri F., Mattii E., Montagni A., Rendo A., Rizza A., Romanelli N., Rossi E., Azzini A. (L), Moretti R. (L). All. Mugnaini A. 2° All. Rafanelli M.

Bagno a Ripoli – Seconda vittoria consecutiva, prima volta in stagione, per la compagine allenata da Mugnaini e Rafanelli. Davanti una compagine forte e attrezzata, su un campo storicamente molto difficile per chiunque.
Le azzurre partono con Romanelli in palleggio, opposta Rendo, Luddi e Montagni di banda, Lazzeri e Aterini al centro con Moretti libero. Becucci e Vignozzi rispondono con Lanni in cabina di regia, opposta Mancini, Giolli e Starnotti di banda, Restivo e Palmieri al centro con Strambi libero. Un set combattuto solo sul punteggio, da un punto di vista tecnico le padrone di casa hanno regnato per tutta la durata di questo primo parziale. Le ospiti riescono a stare in vantaggio fino al 12 pari, ma poi Mancini e compagne prendono il largo. Gli allenatori tentano il doppio cambio con Fanciullacci e Galletti al posto di Rendo e Romanelli, ma non cambia niente.
Nel secondo rimangono in campo le sei di partenza per le padrone di casa, mentre le ospiti propongono la diagonale subentrata alla fine del primo parziale e Rizza al posto di Montagni. Inoltre Azzini e Moretti iniziano a scambiarsi fra fase break e cambio palla. La diagonale sembra funzionare, ma non arrivano molti punti da posto 4. Torna in campo Montagni per una spenta Rizza. Girandola di cambi per le padrone di casa. Bandini e Scialpi fanno il giro dietro al posto rispettivamente di Giolli e Mancini, Magnanensi entra al posto di Starnotti, cambio che si chiude poco dopo.
Nel terzo parziale entra Rossi per Aterini, mentre le padrone di casa ripropongono il medesimo sestetto che ha vinto i parziali precedenti. Rossi e Lazzeri iniziano a macinare una buona dose di punti. Galletti viene sostituita da Rendo. L’opposta appena entrata sembra aver ritrovato una certa vena realizzativa, aggiungendosi di fatto alle due centrali nel portare a casa il terzo parziale.
Nel quarto partono i medesimi due sestetti. Le padrone di casa sembrano essersi spente dopo la sconfitta del set precedente. Bandini e Scialpi tornano a fare il giro dietro al posto di Giolli e di Mancini. Le ospiti hanno trovato il giusto ritmo. Pochi errori, in ricezione e difesa non cade più niente, mentre gli attacchi fanno male. Montagni, passando raramente in attacco, inizia a ergere un muro importante. Netto 25 a 16 che porta inesorabilmente la partita al quinto set.
Iniziano i medesimi sestetti del set precedente. Le padrone di casa iniziano meglio, con un parziale di 4 a 1, prontamente rimontate dalle ospiti. Torna in campo Galletti in battuta su Rendo, cambio azzeccato che porta subito 2 punti in saccoccia. Nonostante questo, però, è Astra Chiusure Lampo che arriva al cambio campo in vantaggio sul punteggio di 8 a 6. Il divario fra le due compagini aumenta fino al 10 a 6. Ma le ospiti dimostrano una bella unione di squadra, lottando punto su punto, ritrovando ben presto la parità sul 13. Torna in campo Rendo. Due punti che regalano una vittoria sofferta, due punti importanti per la classifica e il morale.
Nelle altre partite di giornata Montelupo vince 3 a 0 in casa contro Empoli, sempre più ultimo a 1 punto. Ariete espugna Pistoia con un bel 3 a 1, mentre Certaldo vince 3 a 0 sul campo di Chianti. Calenzano difende il proprio campo gara, con un altro 3 a 2, dall’assalto delle Officine Meccaniche F.lli Nuti. Infine Arezzo difende il proprio campo gara dall’assalto di Piandiscò con un netto 3 a 0, medesimo punteggio con cui Pontemediceo espugna la palestra del San Michele.
In classifica Luddi e compagne pareggiano i conti con Certaldo e Campi, tutte unite a 10 punti. In testa Pontemediceo è sempre solo a 22 punti. In coda, invece, inizia già a complicarsi la classifica dello Scotti 2.0 di Empoli, ancora fermo a 1 punto con San Michele (under 21) a 2, Pistoia a 7 e Chianti a 8.
La prossima settimana l’Olimpia ospiterà il Chianti Volley di Vanni e Venturini, sabato 8 dicembre alle ore 21:00, dopo aver addobbato l’albero di Natale, siete tutti invitati al PALAROSAI per sostenere le nostre beniamine.

Marco Rafanelli

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.