3DivF: Seat Bagno a Ripoli – Olimpia Po.Li.Ri. 3/2

 

Parziali: 23/25, 25/20, 25/12, 21/25, 15/13.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Cafaggi(L), Cestelli, Galeotti, Masi, Nicita, Oliva, Ponzalli M. (K), Ricci, Rotondo, Selmi, Vagniluca. Ne: Ruvolo.

1°All.: Mitti, 2°All.: Betti.

 

Peccato, perchè dopo quel primo set…. Ma iniziamo con ordine… Tutti noi sapevamo che sarebbe stata difficile. Le avversarie erano forti del risultato dell’andata e del giocarsi tra le mure amiche la gara che decideva la serie…. Ci sono riuscite, ma non senza patemi.
Il primo set fa capire subito che non sarebbe stata facile per nessuna delle due squadre. Al via le due formazioni si alternano in filotti più o meno lunghi, ma ha la meglio il Bagno a Ripoli che riesce a guadagnare un bel vantaggio a metà del set. Vuoi la voglia delle nostre, vuoi un calo delle avversarie, le nostre atlete recuperano punto punto fino a giocarsi la fase finale del set sul punto a punto. E riusciamo a fare nostro il parziale 25/23 nella gioia nostra e nello sbigottimento delle avversarie. A questo punto, quando dovevamo essere noi a spingere per continuare nell’impresa, iniziano i soliti errori di malconcentrazione: si inizia a giocare senza pensare a quello che facciamo, a puntarsi contro il dito al primo errore. Forse proprio questo ci ha fatto perdere la gara ( unito ad un’eccelsa dote tecnica delle avversarie ). La gara sul 2 a 1 per loro è finita. Dobbiamo giocare i set rimanenti per preparare la sfida a breve distanza di sabato contro il San Giusto. E il gioco non è male. Sembra che senza il peso del risultato le ragazze girino meglio. Speriamo che sabato si riesca a giocare una gara costante dall’inizio alla fine, per terminare un’annata costellata di alti e bassi, con una gioia che rimarebbe per molto nella testa delle ragazze. Unica nota negativa dell’incontro, gli screzi finali tra i “tifosi”. Il nostro sport è uno sport pulito e deve rimanere tale. Dispiace sapere di articoli scritti sul sito delle avversarie, dove si punta il dito, si parla male di una tifoseria e di una società per colpa di qualche singolo che magari ha esagerato. Dispiace arrivare a gare del genere, importanti per le ragazze, con presupposti non sportivi nella testa. Con questo non difendo i singoli che si sono permessi di offendere, ne punto il dito contro coloro che lo hanno sottolineato. Semplicemente lasciamo le menti delle nostre atlete libere da rancori e libere di poter giocare la loro miglior pallavolo senza bisogno di doversi girare verso il pubblico e essere offese, ma anche girarsi a fine gara e vedere che anche nel nostro sport purtroppo, manca poco che volano le mani.
In tutto ciò però Onore al Bagno a Ripoli che in 2 gare ha sicuramete dimostrato che la serie doveva essere loro.
Noi invece iniziamo subito a pensare al San Giusto. San giusto, quella sconosciuta. Non me ne voglia nessuno “per lo sconosciuta”. Dico sconosciuta perchè i cammini delle 2 squadre non si sono mai incontrati, erano nel girone opposto a quello della nostra Olimpia promossa e quindi sappiamo ben pocoo di loro. Vedremo sabato che succederà. FORZA RAGAZZE!!!!

 

Carlo

 

Prossimo impegno: Olimpia Po.Li.Ri. – San Giusto, Sabato 21/05, 20.00, Rosai.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.