3DF: San Quirico Volley – Olimpia PoLiRi 3/0

Parziali: 25-14, 25-14, 25-16.

Olimpia Po.Li.Ri: Savoi S. (K) (4), Borghi V., Ceccherini B. (5), Losso A. (2), Poneti I., Bertelli A. (4), Cerchiai L. (1), Cacciamani B., Paoletti E. (1), Trama P. (L), Taccetti S. (L).

1°All.: Pillori G.

2°All.: Rafanelli M.

 

Altra brutta sconfitta per le atlete guidate da Pillori e Rafanelli. Costanzo, per colpa di un leggero incidente, è costretta a dare forfait a poche ore dall’inizio della partita, quindi Borghi si trova a essere l’unica palleggiatrice disponibile.
Partenza con la numero 18 in cabina di regia, Ceccherini spostata nel ruolo d’opposto, mentre Losso e Savoi sono le bande. Poneti e Bertelli vanno ad attaccare di centro, Trama ritrova la sua maglia nera per ricoprire il ruolo di libero. Brutto inizio di partita, molti errori da parte delle ospiti, soprattutto in ricezione, nonostante le battute avversarie non fossero imprendibili. Durante il turno di battuta di Poneti le azzurre di Rifredi sembrano ritrovare un po’ di ritmo e voglia di combattere, ma è solo una pia illusione. Finisce 25 a 14.
Le medesime sei partono anche nel secondo parziale. Savoi in ricezione dura molta fatica e viene ben presto sostituita da Paoletti. Trama è deconcentrata, le subentra Taccetti. La squadra non riesce a girare. In attacco pochi palloni messi a terra. Finisce, come nel primo parziale, 25 a 14.
Nel terzo cominciano le solite che hanno cominciato gli altri due, con Taccetti come libero. Savoi e Losso in attacco compicciano ben poco, battute poco efficaci, la ricezione peggiora ulteriormente. Borghi non riesce ad arrivare mai sotto al pallone, e quindi non riesce a gestire le sue attaccanti nel migliore dei modi. Entrano Cerchiai per Bertelli e Cacciamani per Poneti. Ma non cambia nulla, la partita prosegue per forza d’inerzia fino al 25 a 16.
Da nominare Beatrice Ceccherini, non tanto per una prestazione sopra le righe, ma semplicemente perché ha ridotto ai minimi termini gli errori in fase di battuta e, trovandosi in un ruolo a lei completamente sconosciuto, ci ha provato sempre, senza mai tirarsi in dietro, anche su palloni difficili. Da nominare anche Lucrezia Cerchiai e Benedetta Cacciamani perché, nonostante abbiano giocato poco, non hanno sbagliato niente. Hanno gestito i palloni a propria disposizione mettendo continuamente in difficoltà le avversarie.
La prossima giornata vede le azzurre di mister Pillori impegnate in casa del Chianti Volley, nel palazzetto si San Casciano.
Come sempre… FORZA OLIMPIA!!!

 

Marco Rafanelli

 

Prossimo impegno: Chianti Volley – GS Olimpia PO.LI.RI., sabato 1 dicembre, ore 18:00.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.