2DivF: US Sales – Olimpia Po.Li.Ri. 1/3

 

Parziali: 16/25, 25/20, 9/25, 15/25.

 

GS Olimpia Po.Li.Ri.: Lippi 2, Chieca 11, Galli 5, Margheri 29, Verdi (K) 12, Danti 10, Traversi, Strignano (L). N.e.: Mula, Tirinnanzi, Vignini.

1°All.: Kiosseva. 2°All.: Rafanelli.

 

Quattordicesima vittoria su quindici partite per le azzurre guidate dalla Mila Kiosseva. Vittoria che permette alle nostre beniamine di rimanere saldamente in testa con due punti di vantaggio su Empoli. Empoli che ha vinto, non troppo agevolmente, nonostante il punteggio di 3 a 0 possa far credere, sul Team Volley Prato. L’Emmepidue, invece, rallenta il suo inseguimento, vincendo solo 3 a 2 in casa de Le Signe. La Sales viene sopravanzata in quarta posizione dall’Euro Due, vincente in casa del San Michele. In coda San Michele e S. Maria a Pignone vengono raggiunte a quota dodici da Le Signe. Mentre Team Volley Prato e Firenze 5 rimangono ultime in classifica. Da segnalare la vittoria di quest’ultima, seconda vittoria in campionato, sul S. Maria a Pignone.
In una palestra Fois stipata all’inverosimile, in ogni ordine di posti, l’Olimpia ha mostrato le motivazioni del suo permanere costantemente in testa, evitando che la Sales (quarta fino a ieri) conducesse il gioco, sia nel bene che nel male. Nel primo set, complici anche i molti errori delle giocatrici di casa, le giocatrici della Kiosseva si impongono facilmente col punteggio di 25 a 16. Il punto chiave del set è stato il turno di battuta della capitana Verdi che sembrava non finire più. Nel secondo set, invece, le ospiti sembravano essersi addormentate, inanellavano un errore dopo l’altro. Le giocatrici di casa non facevano niente di eccezionale, semplicemente sbagliavano meno del primo set. Nel terzo e quarto set, invece, Verdi e Margheri (con l’ausilio dell’allenatrice Kiosseva) riuscivano a dare lo sprint mentale che serviva alle compagne per portare a casa entrambi i parziali e tre fondamentali punti per rimanere lassù in alto e osservare tutti guardando in basso.
Merita di essere menzionata il libero Strignano, che si è fatta sempre trovare nel posto giusto al momento giusto, compiendo alcune riprese come mai aveva fatto prima di allora. Anche l’opposta Margheri ha giocato una splendida partita, soprattutto considerando il fatto che durante la settimana è stata costretta, per colpa dell’influenza, ad assentarsi.
La prossima partita vedrà l’Olimpia ospitare il Progetto Volley SORMS Le Signe, sabato 19 febbraio, alle ore 21:00, siete tutti invitati alla palestra Verdi per sostenere la nostra squadra contro una compagine in continua risalita, nonostante l’infausta posizione in classifica. Partita sulla carta facile anche per l’Empoli, che farà visita al San Michele. Più ostica la partita che vedrà l’Emmepidue di Castelfiorentino ospitare la Rinascita. Però ricordiamo che ogni partita ha storia a sè … e confidiamo nelle sorprese.
Quindi FORZA OLIMPIA … e per la prossima settimana anche forza San Michele e Rinascita.

 

Marco Rafanelli

 

Prossimo impegno: Olimpia Po.Li.Ri. – Progetto Volley SORMS Le Signe, Sabato 19 Febbraio, 21.00.

appassionato volley

Complimenti alla squadra che resta in vetta alla classifica.
Però penso ci voglia un po’ più di umiltà perchè screditare o timbrare gli avversari dalla posizione in classifica o dai risultati non è certo sportivo ne tantomeno da primi della classe.

Altrettanto appassionato

Sinceramente credo che dall’articolo non si evinca niente di tutto quello commentato precedentemente. Anzi! L’articolo recita testualmente “compagine in crescita, nonostante l’infausta posizione in classifica” e “ogni partita ha storia a se”. E noto solo un’iniziale specchietto classifica e risultati che per forza di cose deve comprendere le posizioni in classifica.
Cmq complimenti alle nostre ragazze che continuano la marcia, e complimenti anche all’Empoli che non manca mai di mettere il fiato sul collo alle nostre beniamine.

Marco R

Innanzitutto complimenti per la vostra passione, pienamente condivisa e accettata.
Poi, mi sento di dover rispondere e spiegare:
– umiltà: io, personalmente, mi sento abbastanza umile … non mi sembra d’aver screditato nessuno dicendo che guardiamo tutte le altre squadre dall’alto in basso … nonostante tutto siamo in testa
– incoerenza?! potrebbe sembrare, scritto così … però va letto nel contesto. Le Signe era penultima fino all’altro ieri, e poi prende un punto contro le terze in classifica (in crescita). E’ sempre nei bassifondi della classifica. “Ogni partita ha storia a sè” è riferito anche allo scontro San Michele vs Empoli, dall’esito, sulla carta, scontatissimo
– specchietto classifica/risultati: questo dovrebbe essere un articolo sulla Seconda Divisione dell’Olimpia, non sul campionato in generale, di conseguenza è inevitabile che dia maggiore risalto alla nostra squadra, parlando poco di tutte le altre.

Ci tengo a sottolineare che questa è la mia idea, lungi da me la voglia di fare polemica … sono aperto a tutte le critiche, se c’è da cambiare qualcosa per i prossimi articoli cambierò.

Rispondi