2DFB: Olimpia PoLiRi – Chianti Volley Blu 3/2

Parziali: 25-22; 25-19; 15-25; 24-26; 15-6.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Masi C. (K), Costa E., Delli Navelli S., Spataro B., Di Cencio C., Falletta C., Poneti I., Pariani D., Giannini A., Innocenti L., Cafaggi S. (L). N.e.: Sacco F., Bertelli A. (L).

1°All.: Pillori G.

2°All.: Rafanelli M.

 

Un punto perso tra le mura amiche del PalaRosai per la compagine guidata da Pillori e Rafanelli. Davanti un Chianti Volley Blu modesto, con poche attaccanti incisive, ma che raccatta parecchi palloni.
Inizio con Costa in palleggio, Innocenti opposta, Spataro e Masi sono le bande, Falletta e Di Cencio al centro con Cafaggi come libero. Subito sotto le atlete di casa. Ben presto entra Delli Navelli al posto di Costa. Bella rimonta delle azzurre che porta alla vittoria finale per 25 a 22.
Iniziano le solite nel secondo parziale. Entra Giannini per dare respiro a Spataro, dolorante a una spalla. La numero 9 torna in campo in prima linea per acciuffare il secondo importantissimo parziale. La vittoria sembra a un passo.
Inizia Giannini per Spataro nel terzo parziale, con Poneti che preleva Falletta. La compagine azzurra, però, ha mollato. Non più concludenti. Rientra Spataro in prima linea, ma il parziale oramai è compromesso. Non resta che allungarsi anche al quarto.
Inizio con Delli Navelli in cabina di regia, Innocenti opposta, Spataro e Masi di banda, Falletta e Di Cencio al centro con Cafaggi libero. Ancora non pervenute le atlete di casa. A metà parziale la palleggiatrice avversaria decide di cambiare campo, con Spataro che le ricade sulla caviglia. La partita finisce anticipatamente per la numero 9, entra Pariani. Buon recupero sul finale, ma non basta, le ospiti hanno ritrovato vigore per portare a casa anche il quarto parziale. Partita che si allunga ulteriormente al quinto inesorabile set.
Inizio con Delli Navelli in palleggio e Innocenti opposta, Falletta e Masi di banda, Di Cencio e Giannini al centro. Questo parziale ha visto la salita in cattedra delle riserve. Falletta e Giannini, ognuna nel proprio ruolo, hanno fatto la parte del leone, guidando la squadra al meritatissimo successo.
Nota di merito, sicuramente, alla capitana della partita, vista l’assenza di Placidi, Claudia Masi. Per la seconda partita consecutiva, con una spalla sinistra non al meglio, si carica la squadra sul groppone e la guida alla vittoria dei primi due parziali. Purtroppo in questo giochino serve l’apporto di tutte, infatti la numero 11 è costretta a cedere a lungo andare. Buona, sul finale, la prestazione di Claudia Falletta e Agnese Giannini, tornate nei propri ruoli a rifornire di punti la propria squadra.
FORZA OLIMPIA!!!

 

Marco Rafanelli

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.