2DFB: Olimpia PoLiRi – C.S. San Michele 2/3

Parziali: 11-25; 20-25; 25-17; 25-17; 17-19.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Placidi M. (K), Costa E., Delli Navelli S., Di Cencio C., Masi C., Spataro B., Innocenti L., Giannini A., Bertelli A. (L). N.e.: Savoi S., Poneti I.

1°All.: Pillori G.

2°All.:Rafanelli M.

 

Due punti persi da parte delle atlete azzurre, con la “Fortezza Rosai” che non sembra più inespugnabile come a inizio campionato.
Partenza in sordina per tutte le atlete azzurre, in particolare per la palleggiatrice Erica Costa, ben presto sostituita da Delli Navelli, dando così più velocità all’azione, e per Claudia Masi, assente per i primi due set, almeno mentalmente.
Dal terzo parziale si comincia a vedere l’Olimpia PO.LI.RI. che il pubblico conosce e vorrebbe sempre vedere. Masi si riprende dal torpore iniziale e trascina la squadra alla vittoria del terzo importantissimo parziale. Nel quarto è la stessa storia. Placidi attacca qualche pallone in più, Di Cencio inizia a fare ombra a muro e si aggiungono a Masi e Spataro per portare la compagine azzurra a prendere un punto in questa difficile e sentitissima partita.
Nel quinto manca la lucidità, la giusta cattiveria e il cinismo per portare a casa la vittoria. Due errori in battuta per le ospiti nei momenti cruciali non bastano per prendere la maggior parte del bottino. Un 3 a 2 che lascia molto amaro in bocca, ma che comunque, nonostante i due punti persi, lascia molti segnali positivi ad atlete, tifosi e, soprattutto, allenatori.
Da nominare, senza ombra di dubbio, la banda Benedetta Spataro, trascinatrice della squadra come mai prima d’ora. Se lei gira, gira tutta la squadra. Anche con gioco fermo non si limita e scaraventa il pallone con forza nei tre metri del campo avversario. Inarrestabile. Ottima anche la crescita, nel corso della partita stessa, della giovane centrale Chiara Di Cencio. Alla prima da titolare per l’assenza, causa infortunio, di Innocenti (Sonia), parte con timore, risvegliandosi nel terzo parziale, come del resto tutta la squadra. Ottima la crescita a muro, con lei in prima linea le attaccanti avversarie faticavano non poco a passare.
La squadra guidata da Pillori e Rafanelli esce dalla zona playoff, complice questa sconfitta, che permette al san Michele di arrivare a pari, ma davanti per il numero di vittoria, e complice anche la vittoria dell’Impruneta sul campo dell’Etruria. Incredibile, invece, la vittoria dello Stella Rossa-Robur sul campo del Chianti Volley. Stella Rossa che sarà proprio il prossimo avversario delle nostre beniamine, sabato 8 marzo alle ore 21:00.
FORZA OLIMPIA!!!

 

Marco Rafanelli

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.