2DFA: Pallavolo Galluzzo – Olimpia PoLiRi Azzurra 3/0

Parziali: 25-22 / 25-22 / 25-16.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Nocentini (L), Pinzauti (1) , Innocenti (1) , Spataro (4) , Masi (6) , Placidi (K) (3) , Sacco , Mazzocchi , Giusti (2) , Flori (2) , Filippini (6) , Cafaggi (L).

1°All.: Raffa

2°All.: Betti

 

La migliore prestazione di squadra della giovane seconda divisione azzurra arriva in una partita difficile contro un’avversaria quadrata e più esperta; ma soprattutto nei primi due set si è vista una squadra in maglia azzurra che lotta su ogni pallone, che si stringe ad ogni punto e che sa stare unita nei momenti di difficoltà. Insomma un ottimo punto di partenza per le prossime gare.
La partenza vede Pinzauti in palleggio, Spataro opposta, Innocenti e Masi di banda, la capitana Placidi e Giusti al centro e Cafaggi libero. Un set tirato, le avversarie sono molto presenti a muro e molti nostri attacchi tornano piuttosto forte nel nostro campo, ma anche noi rispondiamo con alcuni buoni muri di Innocenti prima e Spataro poi ( saranno 6 alla fine della gara i muri punto Olimpia).
Innocenti fa molta fatica in attacco con il muro piazzato e viene sostituita da Filippini; sul punteggio di 14-21 il set sembra perso e invece un ottima reazione di carattere ci riporta a contatto. Purtroppo lo sforzo profuso per rientrare in partita ci costa caro ed è eloquente come l’ultimo punto sia un bagher mandato fuori di terzo tocco.
Nel secondo set riparte la formazione che ha concluso il primo; Cafaggi si prodiga in ottime difese e lo stesso fa Placidi nei suoi turni di battuta; Masi e soprattutto Filippini riescono con forza e anche con astuzia a perforare il muro avversario. La squadra resta attaccata nel punteggio fino al 22-23 quando paga un momento di scarsa lucidità e la scarsa abitudine a giocare un set intero a ritmo molto alto. Nel finale entra Flori per una stremata Masi ma il tabellone dice 2-0 per le avversarie.
Nel terzo set Flori in campo per Masi, per il resto rientra la solita formazione; per due volte le avversarie cercano l’allungo ma vengono riprese; questi ulteriori due sforzi alla fine costano cari e il finale è di chiara marca delle padrone di casa. Entra Sacco per Pinzauti, Giusti trova un muro e un bell’attacco su una ricezione sbagliata avversaria, Filippini non ce la fa più e viene sostituita da Masi. A testimoniare ancora di più la bella prestazione di squadra arriva una lunghissima azione sull’ultimo punto; 24-16 per il Galluzzo ma nonostante questo una serie di difese e recuperi, la voglia di non darla vinta alle avversarie al di là del punteggio. Finisce con gli applausi per le vincitrici ma anche per l’Olimpia che esce dal campo a testa alta.
Da nominare oggi sicuramente Elisa Filippini che entra in campo in un momento delicato ma tira fuori grinta e una ottima prestazione in attacco.
Buona anche la prova in difesa di Silvia Cafaggi che ha tenuto su la squadra in molti momenti difficili con grinta e personalità.
Inoltre un complimento alla squadra che nonostante tutto ha lottato unita anche quando tutto sembrava andarci contro.
Prossima gara venerdi 16 novembre ore 21.00 contro la Stella Rossa a Scandicci. Forza OLIMPIA!!!!

 

Giacomo Raffa

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.