2DFA: Olimpia Poliri Azzurra – Volley Club Etruria 0/3

 

Parziali: 20-25; 22-25 ; 22-25 .

 

Olimpia Po.Li.Ri: Nocentini (L), Pinzauti , Sacco, Innocenti , Spataro , Masi , Placidi (K), Mazzocchi , Giusti , Di Pede , Filippini, Rubino , Cafaggi (L) .

1°All.: Raffa

2°All.: Betti

 

Un’altra prestazione al di sotto delle nostre potenzialità quella maturata contro l’Etruria in una gara che pur condizionata da entrambe le parti da un arbitraggio difficile da commentare ha comunque evidenziato ancora troppi limiti nella squadra di casa.
Partenza con Sacco in palleggio , Spataro opposta, Masi e Mazzocchi di banda, Innocenti e Placidi al centro e Cafaggi libero; troppi errori di squadra in questo primo parziale, anche le avversarie sbagliano tanto e ci tengono incollate nel punteggio ma nel momento decisivo fanno il break con un buon turno al servizio e l’Olimpia non riesce a reagire. Entra Di Pede per Spataro in seconda linea per migliorare ricezione e difesa ma le ospiti giocano con più coraggio e portano a casa il primo parziale.
Nel secondo set riparte la formazione di partenza: inizio difficile con le avversarie che scappano nel punteggio fino al 11-17 ; doppio cambio con gli ingressi di Pinzauti e Filippini , poi Rubino prende il posto di Mazzocchi ancora non in perfette condizioni fisiche. Un buon turno al servizio di Placidi ci porta anche in vantaggio ma di nuovo nel momento importante sul 21-20 la squadra si scioglie dopo una brutta chiamata arbitrale e si lascia sfuggire anche il secondo set. Inutile anche la chiusura del doppio cambio con i nuovi ingressi di Sacco e Spataro.
Nel terzo set Pinzauti in palleggio, Spataro opposta, Masi e Rubino di banda, Innocenti e Placidi al centro e Nocentini libero; un ottimo inizio propiziato dai servizi di Masi e Innocenti ci porta anche sull’ 11-4 prima di subire una brutta rimonta a metà set. Si procede punto a punto fino al 20 quando di nuovo sono le atlete ospiti a giocare con più coraggio e meno paura di sbagliare: ancora Di Pede su Spataro in seconda linea e Cafaggi che rientra su Nocentini ma anche questo set si chiude col rammarico per un’altra occasione persa.
Chiudo con un pensiero per Chiara Di Cencio che purtroppo ha dovuto chiudere anzitempo la sua stagione per motivi fisici: ti aspettiamo tutti presto e più forte di prima!
Forza OLIMPIA!!!!

 

Giacomo Raffa

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.