2DFA: Olimpia PoLiRi Azzurra – Valdarno Volley 3/1

Parziali: 28-26 / 18-25 / 27-25 / 25-16.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Nocentini (L), Pinzauti (2), Innocenti (9), Spataro (9), Masi (4), Placidi (K) (11), Costa, Mazzocchi (5), Giusti (6), Flori (8), Filippini (1), Cafaggi (L).

1°All.: Raffa

 

Difficile descrivere la partita andata in scena alla palestra Rosai; un match che poteva scorrere via più tranquillamente e che ci siamo complicati oltremodo, ma alla fine arrivano i 3 punti che ci portano a 6 dopo 4 giornate.
Partenza con Costa e Spataro in diagonale, Placidi e Giusti al centro, Innocenti e Masi in banda e Nocentini libero. Un set molto combattuto, soprattutto perché le avversarie ci regalano davvero poco (solo 8 errori da parte delle giovani atlete in maglia nera nel primo parziale) che ci vede sempre vicine nel punteggio; nel finale riusciamo a portarci avanti fino al 24-22 grazie alla ottima vena realizzativa di Spataro (8 punti nel primo set) e Innocenti (5) ma subiamo un pericoloso recupero sul 24-24. Entra Pinzauti per Costa e 2 ace consecutivi di Innocenti fissano il risultato sul 28-26.
Nel secondo parziale riparte la formazione titolare; le molte energie mentali e fisiche spese nel primo set giocano un brutto scherzo alle atlete di casa che crollano in maniera inspiegabile inanellando una serie di errori enorme (saranno 15 alla fine del parziale). Entrano Pinzauti per Costa, Mazzocchi per Spataro, Flori per Masi e Filippini per Innocenti. Una piccola reazione d’orgoglio nel finale (e un calo delle avversarie) ci permette di rendere il parziale meno drammatico; finisce 18-25. Nel terzo set riparte Pinzauti in palleggio, Mazzocchi opposta, Innocenti e Flori in banda, la capitana Placidi e Giusti al centro, mentre Cafaggi rimpiazza Nocentini come libero. L’inizio del set è difficilissimo tanto che ci troviamo presto sotto 8-2; riusciamo a ritrovarci nel corso del parziale e a rientrare nella partita grazie alle buone giocate di Flori da posto 4 e a un paio di ottimi attacchi di una Giusti in costante crescita. Il finale di set è tiratissimo e in un momento molto delicato esce fuori la personalità di due “veterane” di questo gruppo come Placidi e Masi: la prima mette a segno 5 punti consecutivi in primo tempo risultando praticamente immarcabile per le avversarie, la seconda entra in seconda linea in battuta al posto di Giusti (permettendo al libero Cafaggi di rientrare su Innocenti) e fa davvero il libero aggiunto, recuperando due palloni praticamente persi e chiamando a gran voce i palloni da appoggiare al palleggiatore permettendo a Pinzauti di servire con costanza una Placidi in stato di grazia. Finisce 27-25 ed è forse questa la svolta della partita.
Il terzo set ricomincia con la stessa formazione del terzo ed è un monologo azzurro: Placidi in battuta ci porta sul 9-0 con 4 ace diretti (saranno ben 11 alla fine i punti della capitana) e da li il parziale scorre tranquillo. C’è tempo per vedere altri due primi tempi pregevoli di Giusti prima che Flori chiuda la partita con un bel diagonale da posto 4 per il 25-16 finale.
Nota di merito oggi per Marta Placidi che ha spezzato l’equilibrio a partire dal finale di secondo set con 5 attacchi e 4 ace mostrando grande personalità e coraggio anche nei momenti delicati.
Nota di merito anche per Claudia Masi; credo che la scelta di sfruttare le sue qualità in seconda linea sia risultata decisiva ai fini del risultato finale, da parte sua la numero 11 ci mette grinta e personalità, recupera due palloni quasi in tribuna e permette con appoggi precisi a Placidi di trovare i punti decisivi.
Prossima gara sabato 10 novembre ore 21.00 contro il Galluzzo. Forza OLIMPIA!!!!

 

Giacomo Raffa

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.