2DF: Punto Sport 29 Martiri – Olimpia PoLiRi 3/1

2DFParziali: 22-25; 25-20; 25-19; 25-17.

Arbitro: Taetti F.

Punto Sport 29 Martiri: Gentile A. (K), Ballerini M., Bertini A., Chiostri S., Consorti S., Esposito V., Francesconi V., Gatì J., Manetti D., Moscardi C., Rodelli D., Bizzoco S. (L). All.: Boni Uva E.

Olimpia PoLiRi: Mercuriali G. (K) (3), Alzetta M., Bertoli G. (13), Cacciamani B. (4), Cherubini A. (11), Ciagli G., Gianfaldoni A. (8), Toma F. (14), Di Pede M. (L). N.e.: Pagliantini V., Zayas O., Bigi C. (L). All.: Mahdal F. 2°All.: Rafanelli M.

POGGIO A CAIANO – Poteva essere una bella impresa per la compagine allenata da Mahdal e Rafanelli, purtroppo l’esperienza l’ha fatta da padrone dal secondo set in avanti. Un vero peccato perché le azzurre fiorentine hanno dimostrato di poter reggere, sia da un punto di vista tecnico che mentale, il buon livello delle avversarie, ma ancora non hanno la costanza per reggerlo per tutti i parziali.

Con l’assenza di Donadel tocca ad Alzetta dirigere la squadra come unico vero regista. Cherubini ancora opposta, Bertoli e Gianfaldoni di banda, Toma e Cacciamani al centro con Di Pede libero. Funziona tutto, Alzetta gestisce a dovere le proprie attaccanti allargando il gioco spesso per la fast di Toma che, dopo un inizio titubante, ne inanella alcune di fondamentale importanza. Sembra troppo bello per essere vero un gioco a tale livello.

Infatti le più giovani fiorentine non reggono e calano irrimediabilmente. Alzetta cala con la distribuzione, Toma scende di efficacia, Bertoli inizia a non trovare più il campo con la continuità del primo parziale. Bene Gianfaldoni in seconda linea, come anche Di Pede in ricezione, meglio delle ultime uscite. Cherubini è l’unica ad avere una certa continuità di rendimento attraverso i parziali, limitando gli errori oltre modo. Alla fine proprio questo ha fatto la differenza.

Una squadra esperta, con una scarsa riserva di energie, sbagliando meno è riuscita a prendersi tre punti contro una squadra con meno esperienza, che commette molti errori, ma con più energie e probabilmente un livello tecnico più elevato. Questo basta in questo sport.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.