2DF: Olimpia PoLiRi vs Barberino 0/3

Parziali: 24-26, 21-25, 22-25.

 

Olimpia Poliri: Cacciamani Beatrice, Betti Barbara, Cherubini Alice (K), Galletti Laura, Lotti Francesca (L1), Pagliantini Viola, Ponti Giulia, Toma Francesca, Giannelli Viola (L2), Ciabilli Viola, Leoni Emma, Gianfaldoni Alessia. Allenatore: Caini Riccardo.

Barberino: Aspettati L., Chieppa A., Gavilli S., Guasti F., Lastrucci E., Moschi E., Ticci M., Ugolini S., Ruggiero I.

 

Altro test importante per la nostra squadra di 2 divisione, che serve a pesare l’attuale valore delle nostre ragazze. Giochiamo in casa alla palestra Verdi e l’avversario è il Barberino, sesta forza del campionato. Finisce 3-0 per le ospiti, il risultato è negativo ma la prestazione evidenzia che il divario tra le due squadre è minimo e questo ci regala molte speranze per il futuro. Nel primo set l’Olimpia inizia con gran ritmo dimostrando ancora una volta che giocando con la testa e la necessaria concentrazione, può mettere in difficoltà anche queste squadre di alta classifica. Siamo ad un passo dal traguardo, il risultato è a nostro favore 24-20 ma come accade spesso, manca la necessaria cattiveria e malizia per chiudere il set. Cala il sipario e, dopo un parziale di 6-0 per le ospiti, perdiamo 24-26 tra l’incredulità dell’allenatore e del pubblico. Nel secondo set paghiamo la bastonata subita nel primo e partiamo subito regalando punti preziosi all’avversario che, ringraziando, mantiene le distanze e vince 25-21. Nel terzo set c’è l’effetto fisarmonica, con il Barberino subito avanti di 8 punti. Poi l’Olimpia si sveglia portandosi a 10-11, ma poi troppi errori nostri permettono alle ospiti di riallungare la distanza di 5/6 punti. Il set sembra non avere più storia, quando invece un altro colpo di coda dell’Olimpia riapre le speranze arrivando quasi a raggiungere le ospiti sul 22-23. Altri due errori permettono al Barberino di chiudere il set e di vincere l’incontro 3-0. Con un po’ più di cattiveria e spirito agonistico, questa partita poteva portarci anche 3 punti; come diceva un grande attore in un film, le vittorie si ottengono lottando centimetro dopo centimetro, questo vuol dire che non si deve mai smettere di lottare e abbassare la concentrazione. Nei momenti cruciali è importante esaltarsi tirando fuori tutta la grinta che deve per forza sotterrare la paura di perdere o di sbagliare. Necessaria maggiore autostima e autocontrollo, lavorare su questo…FORZA OLIMPIA!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.