2DF: Olimpia PoLiRi – Barberino 3/0

2DFParziali: 25-13; 25-22; 25-16.

Arbitro: Fibbi.

Olimpia PoLiRi: Mercuriali G. (K) (3), Alzetta M. (5), Bertoli G. (15), Cacciamani B. (7), Cherubini A. (4), Ciagli G., Donadel C. (3), Gianfaldoni A. (2), Pagliantini V., Toma F. (16), Di Pede M. (L). N.e.: Bigi C. (L). All.: Mahdal. 2°All.: Rafanelli.

Barberino: Guasti F. (K), Di Laudo L., Lastrucci E., Le Rose P., Scarpelli E., Ticci M., Zacchello V., Zanieri C., Pezzoli L. (L). All.: Ugolini S.

FIRENZE – La seconda vittoria stagionale per 3 a 0 delle atlete di Mahdal, Rafanelli e Progida coincide con la matematica impossibilità di retrocedere direttamente. La partecipazione ai play-out dipenderà da quante squadre della provincia fiorentina retrocederanno dalla Serie D. Intanto le azzurrine possono festeggiare questo bel risultato, accompagnato da una bella prestazione collettiva di Mercuriali e compagne.

Elogio a Mahdal che azzecca la formazione di partenza girando le proprie attaccanti e mettendo in campo una squadra con maggiore potenza d’attacco dove serve. Inizia Alzetta in palleggio, con Bertoli opposta, Mercuriali e Cherubini sono le bande, Toma e Cacciamani al centro con Di Pede libero. Non c’è storia. Le ospiti fanno la parte delle spettatrici non paganti. Pochissimi errori per le azzurre portano inevitabilmente alla vittoria del primo parziale. Entrano Gianfaldoni e Pagliantini per Mercuriali e Bertoli in zona di battuta, entra anche Ciagli per Cherubini.

Nel secondo tornano in campo quelle che hanno cominciato nel primo parziale e, come al solito, la squadra si adagia sul primo parziale vinto. Ma il dislivello tecnico in favore delle padrone di casa è troppo elevato e le rosse mugellane soccombono allo strapotere di Mercuriali e compagne.

Nel terzo non esiste più partita. Guasti e compagne tirano i remi in barca, mentre le azzurre, con un cinismo raramente mostrato in precedenza, abbattono fisicamente, mentalmente e tecnicamente le più anziane avversarie.

Tre punti che danno morale e permettono alle atlete di Mahdal di distanziare il Cuore Volley Pignone, penultima, di 10 punti e mettere da parte una buona fetta di permanenza in Seconda Divisione. Questi tre punti permettono alle azzurre di ridurre lo svantaggio dallo stesso Barberino a soli 2 punti. La prossima settimana Mercuriali e compagne saranno impegnate sull’ostico campo del Montelupo quinto in classifica.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.