2DF: Impruneta Pallavolo – Olimpia PoLiRi 3/2

Parziali: 22-25; 25-17; 25- 16; 2-25; 15-12.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Placidi M. (K), Innocenti S., Costa E., Delli Navelli S., Pariani D., Giannini A., Masi C., Falletta C., Di Cencio C. Savoi S., Cafaggi S. (L). N.e.: Sacco F.

1°All.: Pillori G.

2°All.: Rafanelli M.

 

Quarto 3 a 2 su cinque gare, secondo consecutivo, per la squadra allenata da Pillori e Rafanelli. Davanti una compagine nettamente alla portata, nonostante le assenze pesanti. Purtroppo chi doveva fare la differenza ha trovato una serata storta.
Partenza con Delli Navelli in palleggio, opposta Pariani, Falletta e Masi sono le bande, Placidi e Innocenti al centro con Cafaggi libero. Inizio orribile in ricezione e le padrone di casa si portano subito sul 5 a 0. Subito riprese da Placidi e compagne, che però non riescono a imporre il proprio gioco. La partita viene combattuta punto su punto. Entra Giannini per Pariani sul finale ed è la svolta. La numero 46, scarsamente utilizzata, trova due importantissimi attacchi che portano il primo parziale a colorarsi d’azzurro.
Nel secondo set partono le sei che hanno concluso il primo. Non funziona niente. Le azzurre sembrano avere la colla sotto le scarpe, non si muovono per ricevere, non si muovono per difendere. Costa entra per Delli Navelli, ma entrambe hanno il medesimo difetto: eccessiva lentezza di gambe. Sul finale entra anche Savoi per Falletta in ricezione, ma cambia ben poco. Secondo parziale meritato dall’Impruneta.
Nel terzo inizia Costa in palleggio, opposta Giannini, oramai insostituibile, Falletta e Masi sono le bande, Placidi e Innocenti al centro con Cafaggi libero. Masi viene sostituita da Savoi in seconda linea, ed è molto strano per la numero 11, solitamente una sicurezza in difesa e ricezione. Masi torna in campo quando Savoi torna in prima linea, ma il divario tra le due compagini non sembra accennare a diminuire, anzi. Finisce un monologo bianco-verde col punteggio di 25 a 17.
Nel quarto torna in campo Delli Navelli, opposta sempre Giannini, Pariani e Innocenti sono le bande, mentre Placidi e Di Cencio si posizionano al centro. Buon set delle azzurre, sempre davanti alle avversarie. Sul finale torna in campo Masi al posto di Pariani. Finisce con un netto 25 a 21.
Nel quinto sempre Delli Navelli in cabina di regia, Giannini opposta, Innocenti e Masi di banda e Placidi e Di Cencio al centro. Cafaggi libero. Ben presto entra Costa su Delli Navelli, successivamente Pariani su Innocenti, ma la squadra non sembra riuscire a compicciare granché.
Palma di MVP ad Agnese Giannini, rivelatisi il vero jolly di questa squadra. In ricezione, in difesa, attaccante laterale e dal centro, può fare tutto. Non a caso è anche la top scorer di una squadra debilitata moralmente.
La prossima partita vedrà le azzurre impegnate sul campo del Viva Volley di Prato. Pillori e Rafanelli avranno il compito, assai gravoso, di far ritrovare un po’ di morale e vivacità alle proprie atlete.
FORZA OLIMPIA!!!

 

Marco Rafanelli

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.