2DF: Cascine Volley Empoli – Olimpia PoLiRi 3/2

2DFParziali: 21-25; 19-25; 25-16; 25-21; 15-12.

Arbitro: Landini L.

Cascine Volley Empoli: Ciampi F. (K), Barbagli G., Ciardi I., Magherini V., Montagnaro E., Salucci B., Sbaccheri C., Sinigaglia G., Garofoli A. (L). N.e.: Landini M. All.: Rovini R.

Olimpia PoLiRi: Mercuriali G. (K) (9), Alzetta M., Bertoli G. (19), Cacciamani B. (5), Di Pede M., Donadel C. (4), Gianfaldoni A. (3), Savoi S. (4), Toma F. (15), Bigi C. (L), Cherubini A. (L). N.e.: Mariotti M. All.: Mahdal F. 2°All.: Rafanelli M.

EMPOLI – Una partita già vinta, tre punti già in tasca, poi le padrone di casa hanno capito cosa dovevano fare.

Inizia Donadel in palleggio, opposta Mercuriali, Bertoli e Gianfaldoni di banda, Toma e Cacciamani al centro con Cherubini libero. La partita perfetta per le azzurre fiorentine con Ciampi e compagne spettatrici non paganti. Una squadra mai doma e determinata. Entra Di Pede per fare il giro dietro al posto di Mercuriali. Il secondo parziale è la fotocopia del primo. La squadra allenata da Mahdal e Rafanelli vuole vincere e lo dimostra per tutta la durata del parziale, lasciando le briciole alle padrone di casa.

Purtroppo per vincere la partita è obbligatorio, da regolamento, a queste categorie, vincere tre set. La tenuta mentale delle fiorentine cala, mentre le empolesi capiscono che devono “uccidere a pallonetti”. Cherubini dimostra, col passare del tempo, di non essere proprio un libero da difesa, funzionando meglio in ricezione. Proprio per questo motivo subentrerà Bigi nelle rotazioni difensive, non male il suo ingresso, forse tardivo, nessuno può dirlo con certezza. Entra Savoi per Gianfaldoni, ma la quindicenne ancora pecca in ricezione quando la palla viaggia a certe velocità. Va detto che alcune battute empolesi facevano durare fatica a gente più esperta come Di Pede e Cherubini. Bertoli, Toma e Cacciamani calano col rendimento in attacco, mentre Mercuriali fa il percorso inverso, e per vincere non basta la sola opposta. Alcuni errori di distrazione portano al risultato finale.

Una doppia sconfitta per 3 a 2 contro il Cascine Volley, sia andata che ritorno. Peccato perché potevano essere 3 punti fondamentali per la rincorsa alla salvezza. Gli allenatori oramai hanno capito che dovranno affrontare i play-out, ma devono riuscire a tirare fuori il carattere ancora sopito di queste giovani atlete, magari anche facendosi aiutare, se possibile, dalle più mature.

Intanto la prossima partita le vedrà impegnate tra le mura amiche del PalaRosai contro l’ottima compagine del San Quirico, uscita vincente dal confronto interno col Liberi e Forti per 3 a 0, e che quindi si è portato a 7 punti di vantaggio dalle nostre beniamine, subito fuori, per ora, dalla zona arancione dei play-out.

Rispondi