2CatF Uisp : Pol.Dicomano – Olimpia PoLiRi 3/1

Parziali: 25-23; 25-16; 24-26; 26-24.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Poneti I. (K) (11), Borghi V. (1), Costanzo M. (4), Savoi S. (3), Bertelli A. (5), Trama P. (2), Vitali A. (2), Cacciamani B. (2), Ceccherini B. (8), Ponzalli V. (1), Cerchiai L. (2), Taccetti S. (L), Paoletti E. (L).

1°All.: Pillori G.

2°All.: Rafanelli M.

 

L’ennesima partita contro una squadra affrontabile. Ennesima sconfitta con una squadra alla propria portata, complici i tanti errori, ma, soprattutto, un arbitraggio ai limiti dello scandalo.
Inizio con Borghi in palleggio, opposta Ponzalli. Di banda Savoi e Bertelli, Poneti e Ceccherini al centro con Taccetti come libero. Già dai primi punti si capisce che non sarebbe stata una partita semplice. Borghi non riesce a gestire agevolmente i palloni, anche i più alzabili. L’unica che sembra riuscire a mettere palla a terra è la centrale Poneti. Entra Cacciamani, ma non cambia granché. Anche in ricezione la squadra soffre più del dovuto. Finisce 25 a 23 con un finale al cardiopalma.
Nel secondo iniziano coloro che avevano finito il primo. A metà parziale Cacciamani è costretta a uscire per medicarsi un dito, infortunatisi a muro. Però la squadra non gira. Entra anche Costanzo al posto di Borghi, ma non cambia niente. Molti, troppi errori, soprattutto in battuta, compromettono un set che poteva ribaltare le sorti della partita.
Nel terzo Ceccherini si sposta d’opposto, al centro viene sostituita da Cerchiai. Le bande sono Vitali e Trama. Le due bande vengono costantemente cercate in ricezione. Trama, dopo i primi due errori, sembra risvegliarsi e inizia a lasciar cadere ben poco. Non così per Vitali. La numero 19 soffre la pressione mentale dovuta alla continua ricerca della sua ricezione e ne soffre. Viene sostituita da Bertelli. Il punteggio è a senso unico, netto vantaggio delle padrone di casa. Ma è proprio in questi momenti che si vede la Squadra. Guidate dalla capitana Poneti, e contro un arbitro e una compagine di casa decisa a vincere, rialzano la testa e iniziano la rimonta. Limitano drasticamente gli errori, portando le rosse a commetterne più del dovuto. Finale da cuori forti. Trama va in battuta sul 24 a 22 in favore delle padrone di casa. Tipicamente la piccola banda non brilla per lucidità e freschezza mentale. Ma se chi sta battendo si fa cogliere da attacchi d’ansia è finita. La numero 3, però, riesce a mantenere la calma e fare semplicemente ciò che deve fare. Regalandosi anche l’ultimo punto del parziale direttamente da battuta.
Nel quarto è successo semplicemente il contrario del terzo. Partenza con le sei che avevano concluso il parziale precedente. Inizio tranquillo per le due compagini, sempre attaccate col punteggio, fino a quando le ospiti decidono di prendere il largo. Ceccherini cala alla distanza e viene sostituita da Ponzalli. L’opposta numero 5, però, non è in serata. Questo unito a un calo mentale e a un adagiamento globale delle ospiti porta al collasso. Entra anche Cacciamani per Cerchiai, ma non cambia niente. Finisce 26 a 24 per le padrone di casa.
Buona la prova di Priscilla Trama. Dopo un paio di palloni per trovare il feeling col campo inizia a girare. Lascia cadere ben poco limitando oltremodo gli errori in battuta e attacco. Buona anche la prestazione del libero Elettra Paoletti. Da migliorare la ricezione, ma in difesa c’è e si fa sentire. Ottimo anche il ritorno in campo per Beatrice Ceccherini. Dopo le ultime settimane, molto difficili per lei, si è ritrovata a ricoprire due ruoli nella medesima partita, con una situazione fisica e mentale non agevole. Ha retto bene fino a metà del quarto parziale, ringraziando poi l’allenatore per essere stata sostituita, in carenza d’ossigeno.
La prossima giornata vede le giocatrici di mister Pillori e mister Rafanelli, finalmente, esordire fra le mura amiche della palestra Verdi. Venerdì 19 aprile alle ore 21:00 inizierà il girone di ritorno contro VBA, siete tutti invitati.
FORZA OLIMPIA!!!

 

Marco Rafanelli

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.