1DivF: US Sales – Olimpia Po.Li.Ri. 3/2

 

Parziali: 15-25; 16-25; 25-17; 25-22; 15-13.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Chieca M. (2), Margheri S. (18), Lippi C. (2), Tirinnanzi S., Danti S. (6), Raùgei G. (11), Frandi S., Vannini E. (9), Azzini A. (18), Strignano F. (L). N.e.: Verdi E. (K), Falletta C.

1°All.: Becucci.

 

Squadra rimaneggiata, nuova categoria, nuova guida tecnica, ma solito commentatore e giornalista … il migliore della piazza.
Molti nuovi innesti per puntare a una tranquilla salvezza, o anche qualcosa in più, in questa squadra che la stagione passata ci ha fatto sognare, soffrire, godere con prestazioni non sempre al massimo, ma risultati che hanno dell’incredibile. Molte sono le novità di questa rosa, tutte da scoprire man mano che la stagione avanza.
Dopo un mese e mezzo di preparazione intensa, finalmente inizia il campionato.Ansia pre-partita, dita scocciate, agonismo, amicizia fraterna in quegli 81 metri quadrati. Inizia il campionato di Prima Divisione che vedrà queste ragazze impegnate fino a maggio, che cercherò, per quanto mi sarà possibile, di seguire, commentare, raccontandovi le prestazioni, i risultati, le gioie e i dolori della prima squadra femminile dell’Olimpia PO.LI.RI.
Iniziamo subito con una brutta sconfitta, subito un dolore, alcuni l’avrebbero definito impossibile, altri pronosticabile, tant’è che è accaduto, fra le pareti di una palestra Fois piena come non mai. Ma andiamo con ordine. La prima giornata di campionato vedeva la neo-promossa Empoli andare a far visita al S. Maria al Pignone, perdendo tre a zero, Le Sieci andare a vincere contro il Vaiano 3 a 2, il Rinascita vincere 3 a 0 in casa contro la Robur di Scandicci, Borgo San Lorenzo vincere 3 a 1 in casa contro il Poggibonsi. L’Euro Due riesce a prendere un solo punto in casa della Cerretese, mentre il Pontemediceo fa il pieno alla Sancat, vincendo 3 a 1. La classifica, dopo la prima giornata, vede in testa quattro squadre a 3 punti: Rinascita, Santa Maria al Pignone, Borgo e Pontemediceo. Sono tre le squadre a un punto, Cerretese, la Sales e Le Sieci, come, ovviamente, sono tre le squadre a un solo punto: Vaiano, Olimpia ed Euro Due. Sancat, Poggibonsi, Empoli e Robur di Scandicci sono ferme a quota 0.
Passiamo alla giornata odierna. Il primo set vede in campo la solita asse Lippi-Margheri che l’anno passato hanno fatto sognare i tifosi, Danti ritrova il suo ruolo da prima centrale, affiancata dalla nuova Raùgei dalla parte opposta del campo. Chieca torna come S1, mentre in zona 4 va a posizionarsi la nuova banda proveniente dal Calenzano, Azzini. Solito libero, quest’anno in maglia rossa, Strignano. La capitana Verdi obbligata al riposo per colpa di una caviglia non ancora in condizione di reggere lo sforzo dei tanti salti che questo sport prevede, anche Falletta si siede in panchina per colpa di una spalla non completamente ripresa dopo l’operazione. Vannini va a far loro compagnia, complice un arrivo in ritardo per obblighi lavorativi. Buona partenza delle nostre atlete. Con Azzini in difesa non cade un pallone, mentre Raùgei va a scavare buche dall’altra parte della rete. Il momento cruciale del parziale è stato il turno, interminabile, di Danti in battuta, ben 10 per lei. Tutto facile per le ragazze in maglia azzurra, mister Becucci si limita a dare consigli, non spreca tempi, non fa cambi, il primo set si conclude sul punteggio di 25 a 15 per le ospiti.
Medesima formazione anche nel secondo set. Chieca buona in difesa, ma in attacco stenta non poco. Azzini, in attacco, si sveglia verso il finale del parziale. A metà doppio cambio per le ospiti, entra la seconda palleggiatrice Tirinnanzi per una Margheri non decisiva come la passata stagione, mentre Vannini preleva Lippi, andando a posizionarsi come opposta. Inizio lento per le due nuove entrate. Azzini fa la parte del leone a fine parziale. Il secondo set si conclude agilmente sul punteggio di 25 a 16 per le nostre ragazze.
Solita formazione anche nel terzo set, però è un’altra squadra quella entrata in campo. L’accoppiata Lippi-Margheri sembra svegliarsi, ma è l’unica cosa che gira a dovere. Molti sbagli, soprattutto in attacco. A muro le nostre giocatrici non riescono a prenderne una, tutte toccate e finite nel nostro campo. Mister Becucci prova la carta del doppio cambio, inserendo nuovamente Tirinnanzi e Vannini, ma non succede granchè. Alla fine del parziale anche la carta Frandi giocata dall’allenatore azzurro, per sostituire una spenta Danti. Niente di nuovo, la Sales da preda è diventata cacciatrice. Il set si conclude su un 25 a 17 che non rispecchia i primi due parziali.
Nel quarto set Vannini preleva Chieca, il resto della formazione rimane invariata. La nuova coppia di bande e l’opposta sembrano aver ingranato, ma le padrone di casa difendono bene e sbagliano poco. Pochi break da parte delle due squadre, sempre attaccate una all’altra, alternandosi al comando. Pochi palloni serviti alle due centrali. Mettere il pallone a terra sembra diventato utopia per le nostre atlete che, dopo un intenso finale al cardiopalma, vedono la Sales arrivare a 25. La partita si allunga ulteriormente, contro ogni pronostico.
Nell’ultimo set partono sempre le solite sei giocatrici, con l’unica differenza di Raùgei accanto alla palleggiatrice, mentre Danti parte dalla zona 2. Partenza lenta per le ospiti, che non riescono a mettere il pallone a terra. Sbagliano molto, soprattutto in fase difensiva. La Sales avanza di ben 5 punti, ma, troppo lentamente, le nostre atlete riescono a pareggiare, arrivando a 13. Due errori di troppo nel momento cruciale e Sales in festa.
Forse le molte novità, soprattutto nella prima partita, hanno gravato sulla squadra. Ancora non riesco a capire ciò che è andato storto nel terzo set, tant’è che l’Olimpia PO.LI.RI. esce sconfitta da una palestra giudicata fra le più agevoli del campionato. Probabilmente la squadra da scoprire deve ancora rodarsi, avendo la peggio contro una squadra già rodata da svariati anni assieme, come la Sales. Vedremo cosa prospetterà il futuro per questa squadra nelle prossime settimane, il campionato è ancora lungo.
Una menzione d’onore la meritano due nuove giocatrici: la centrale Giulia Raugei e la banda ricevitrice Alessia Azzini. La prima ha messo a ferro e fuoco il campo avversario nei primi due set, difatti anche il piccolo libero avversario non sapeva come fare per raccattare i bolidi che la numero 12 sparava dalle sue parti. La giovane banda, invece, si è distinta, inizialmente, per un’ottima difesa, sempre ben piazzata, nei posti giusti, pronta a tuffarsi sotto ogni pallone, anche i più imprevedibili, finendo anche a baciare i piedi dell’arbitro. Alla fine del secondo set inizia a ingranare anche in attacco, mettendo così in saccoccia ben 18 punti, cosa che la stagione passata era riuscita solamente alla nostra opposta “Miss 30 punti”.
La prossima giornata vede le nostre atlete impegnate nella palestra di casa contro il Rinascita. Il S. Maria al Pignone andrà a far visita alla Robur di Scandicci, Le Sieci ospiterà la Cerretese, l’Empoli riceverà un’altra neo-promossa, il Sancat. Il Poggibonsi accoglierà il Vaiano, mentre il Borgo andrà a far visita al Pontemediceo. Alla Sales spetta un’ardua trasferta in casa dell’Euro Due di Sorgane.
Sfrutto l’occasione per fare i complimenti alla nostra Serie C che ieri sera ha iniziato la stagione alla grande, battendo al PalaMattioli la più quotata Massa, che quest’anno punta alla promozione. Complimenti quindi al coach Prosperi e a tutti i suoi ragazzi.
Faccio anche i complimenti alla nostra Terza Divisione guidata dall’allenatrice Mafalda Di Mare, uscita vincente dal confronto col Santa Maria al Pignone venerdì sera.
Siccome in questa non splendida settimana per le nostre squadre sto facendo i complimenti a chi ha vinto, dovrei anche complimentarmi con la nostra Under 16 Femminile, ma mi sembra quasi una presa per le mele fare i complimenti a me stesso, Carlo e tutte le ragazze.
Vabbè … complimenti a chi ha vinto, onore a chi ha perso, vi rifarete presto, ne sono sicuro.
Bon … mi hanno chiesto di abbreviare gli articoli e, ovviamente, sto scrivendo sempre di più.
Come sempre concludo con un sentitissimo FORZA OLIMPIA!!!

 

Marco Rafanelli

 

Prossimo impegno: GS Olimpia Po.Li.Ri. – Rinascita Volley, Sabato 22/10, 21.00, Rosai.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.