1DF: Olimpia PoLiRi – GS Pallavolo Borgo 1/3

Parziali: 12-25; 25-14; 17-25; 18-25

 

Olimpia Po.Li.Ri: Ponzalli(K)(6), Ruvolo(3), Bartoli(2), Mula(2), Palaia(1), Donadel(1), Modica(12), Galeotti(2), Pratesi(9), Rubino(9), Castellani, Di Pede (L)

1°All.: Cavandoli

2°All.: Volpini

 

Giro di boa per il campionato di Prima Divisione, che ricomincia dopo una giusta settimana di pausa. Per quanto riguarda l’Olimpia la storia si era interrotta contro la compagine dell’Euroripoli, partita che di punti in classifica ne lasciò zero, ma che in compenso lasciò diversi punti su cui fare luce. Dopo un doveroso confronto e i principi di una bella reazione (vista anche nell’amichevole infrasettimanale), la squadra si prepara ad iniziare il girone di ritorno, ospitando al PalaRosai la formazione di Borgo San Lorenzo. Gara di andata che finì 3-1 per la squadra di casa, battezzando la prima uscita nel nuovo campionato. Borgo è una squadra sicuramente esperta e superiore sotto diversi aspetti; primo fra tutti la fisicità, seguita a ruota dalla compattezza e dalla stabilità di una buona parte dell’organico schierato. Olimpia che dunque si prepara ad affrontare con calma e pazienza un match che sapevamo non facile, e che in qualche modo doveva essere una concretizzazione di tutte le belle parole tirate fuori la scorsa settimana. Pronti, partenza, via: Palaia in palleggio opposta alla ritrovata Modica, Rubino e Pratesi in posto 4, Mula-Bartoli al centro sostituite in seconda linea dall’unico libero DiPede. Primo set che guardando il punteggio finale (12-25 per le giallo-nere), potrebbe sembrare una vera e propria Caporetto; in realtà i complici della brutta partenza vanno identificati in numerosi break di 5-6 punti causati dai troppi errori in ricezione (anche con Castellani che gira dietro su Pratesi) e da un’ancora troppo bassa efficienza in attacco. Dall’altra parte della rete l’avversario non molla un colpo e nonostante il doppio cambio Donadel-Galeotti, gli unici “corridoi” che ci lascia sono quelli del cambio di campo. Secondo parziale che richiede una maggiore precisione nei fondamentali, ma soprattutto una marcata determinazione, cattiveria e tutta quella grinta che c’è ma che ancora non si vede e non si sente. Cambio di posizione tra s1 e opposto, capitan Ponzalli entra su Mula e Castellani gira dietro su Modica. Il cambiamento non riguarda solo i numeri segnati a referto; atteggiamento decisamente più aggressivo e combattivo unito ad un’ innalzamento della qualità tecnica che portano finalmente un bel set giocato nel bottino della squadra di casa. 25-14, 1-1 e palla al centro. Terzo set che vede scendere in campo la medesima formazione, con i cambi in corsa di Galeotti su Pratesi, Ruvolo su Bartoli e Donadel su Palaia oltre al solito giro dietro di Castellani su Rubino. Come nel primo e come sarà poi anche nel quarto, la formazione ospite guadagna numerosi break di vantaggio e, nonostante il buon funzionamento del raddoppio in parallela, il Borgo fa valere la propria superiorità fisica e tecnica; approfittando anche delle falle al limite dell’atomico per quanto riguarda il nostro muro, sono in grado di sfruttare i loro numerosi colpi. 17-25 e 18-25 sono i punteggi che segnano la fine del match. Peccato, ma non può essere troppo alto il rammarico per questa prima gara di ritorno; la compagine avversaria infatti, ha ribadito la propria superiorità, nonostante la discreta prestazione della squadra di casa; squadra di casa che viene penalizzata dai troppi ace subiti in ricezione (10) e da una bassa efficienza in attacco, soprattutto per quanto riguarda i centrali. Bene la distribuzione dei due palleggiatori, anche se ancora manca un po’ più di precisione. Positivo comunque l’atteggiamento e la ricerca di quella reazione che non comporta tanto il “fare” quanto il “voler fare insieme”. E’ questa la base di un qualsiasi sport di squadra e della pallavolo in modo particolare, dove chi molla è perduto e con lei tutto il resto dei componenti. Consapevoli di ciò, ci prepariamo a sabato prossimo, dove in trasferta affronteremo la compagine del Chianti Volley, alle 21.00 in quel di Tavarnelle. Aspettando questa bella sfida, un grazie ai tifosi e come sempre FORZA OLIMPIA!!!

 

Irene Merilli

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.